Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

sabato 3 dicembre 2016

Il Giornaletto di Saul del 4 dicembre 2016 - Vasanas e samskaras, ricerca spirituale laica, Yad Adonai, dolce come il miele, USA: la casa della menzogna, geopolitica e la cupola...


Risultati immagini per Vasanas e samskaras vedi

Care, cari, buongiorno Paolo, Come sta? Spero bene... La disturbo per chiederle se la persona che consegue il Risveglio, passa inevitabilmente da ciò che i Mistici definiscono "L' "oscura notte dell'anima"... RingraziandoLa anticipatamente, Le auguro un sereno weekend. Con stima, Simone

Mia rispostina: “Caro Simone, le rispondo sulla base della mia esperienza personale. Una volta ottenuto il Risveglio, ed avuta un'esperienza del Sé, quel che accade è che il nostro spirito (o Coscienza) percepisce la verità sul proprio essere (su questo tema le segnalo questo articolo: http://www.terranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/L-esperienza-spirituale-e-la-stabile-realizzazione-del-Se). Questo fulgido momento d'illuminazione se avviene in una mente totalmente purificata dalle tendenze innate e dai desideri e paure regressi riconduce l'io al Sé ed al superamento di ogni dualismo: “Io sono quel che sono e che sempre sono stato e sempre sarò”. Questa esperienza se definitiva può essere chiamata “Realizzazione” e possiamo averne un esempio concreto leggendo quanto avvenne a Ramana Maharshi, nel momento in cui egli stabilmente si fuse nel Sé. Se la mente del cercatore -invece- conserva ancora strati di ignoranza nascosta, vasanas e samskaras inespresse, ecco che con il Risveglio inizia un processo di espulsione di questi fattori oscuranti. Non possiamo sapere come essi siano incistati nella nostra anima e quanto è necessario scavare nell'inconscio per poterli portare in superficie e quindi eliminarli, ma stia tranquillo che la cosa avviene spontaneamente, in seguito alla “Grazia ricevuta”. Questo processo può essere a volte doloroso e può ben essere chiamato “l'oscura notte dell'Anima”. Ma se non si perde la fiducia in se stessi, nel proprio Maestro, e si persevera nella ricerca con costanza, sincerità ed onestà, allora il processo sarà come qualsiasi altra “nuttata, che ha da passà”... e quindi non è poi così grave. L'amore e la devozione all'ideale offrono un grande aiuto.”

Conosci te stesso - La ricerca spirituale laica ha in sé la consapevolezza dell’insignificanza della specificità della forma in cui l’indagine si manifesta. Si comprende che ogni “modo” è solo un'espressione dello stesso processo in fasi diverse. Il percorso cambia con le necessità del momento e con le pulsioni individuali. E’ la sincerità, onestà, perseveranza, che importano. Non ci sono pensieri, gesti, riti, dottrine da privilegiare. I flussi passano la sorgente è perenne. Sii ciò che sei, diceva un saggio dell’India, ed uno dell’occidente rispose: Conosci te stesso... - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/12/spiritualita-laica-nella-trascendenza-e.html

Modifiche buone celate in mezzo alle cattive – Scrive Aldo Nardini: “Però una cosa più carina che potevano aver fatto poiché le modifiche alla costituzione riguardano molti articoli e aspetti diversi , poteva essere di far votare per ogni articolo modificato, o per gruppo articoli se la modifica erano strettamente connesse. in questo modo invece uno un cittadino deve valutare se dare maggiore importanza alle modifiche che sembrano buone accettando pari passo però quelle negative e quelle oscure o se fare il contrario evitando quindi anche le modifiche che potrebbero essere buone. e correndo il rischio di avvallare la tesi che le cose vadano bene come sono invece che evidenziare che parte delle modifiche proposte porterebbero su strada peggiorativa a vantaggio dei poteri forti...”

La leggenda della Yad Adonai – Scrive Arya Samaj: “La cosiddetta "Manina di Fatima" in realtà è la Yad Adonai, un simbolo prettamente ebraico. La mano è raffigurata simmetrica (come se avesse due pollici), perché in tal modo le dita venivano ad assumere la forma del nome divino IHWH in lettere ebraiche, ed era un simbolo ebraico molto diffuso come lo è ancor oggi fra gli Ebrei di tutto il mondo...” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/12/yad-adonai-la-leggenda-della-manina-di.html

Le bugie del renzie scoperchiate – Scrive Caterina: “I sindaci che andranno al senato sono solo 24 e ci andranno perché quando li eleggeremo scriveremo sulla scheda elettorale che vogliamo che vadano anche in parlamento, almeno me l'hanno spiegato così. Adesso c'è qualche centinaio di senatori-senatori che ha l'immunità parlamentare. Se il sindaco con l'immunità fa una marachella basta aspettare che finisca il suo mandato (pochi anni) e poi può essere perseguito, o no? E poi in quali altri paesi europei e non c'è il bicameralismo? Ed in totale negli altri paesi "democratici" quanti parlamentari ci sono, paese per paese? Mi piacerebbe saperlo..”

Aggiunta di Claudio Roncarati: “Io metto al primo posto riuscire a mettere in pensione il vecchio senato che da tempo è solo un luogo di risse , banchi vuoti, persone che si parlano addosso e di cui non si capisce la utilità ...poi tutto potrà essere migliorato.”

Mia rispostina ad entrambi: “Attenzione questa della scheda elettorale con l'indicazione dei sindaci o consiglieri regionali da mandare al senato è una notizia falsa, è una proposta della sinistra del PD, ma sbandierata da renzi come vera per convincere chi gli crede... Infatti Grillo lo ha minacciato di denuncia per "abuso della credulità popolare" - Sperare che questa riforma confusionaria che mette al posto dei senatori eletti dal popolo dei sindaci e consiglieri regionali, che dovrebbero svolgere il lavoro part time, e con tempi differenziati (rispetto alle diverse durate delle due istituzioni coinvolte), è come sperare che compiendo un'operazione di chirurgia plastica si possa risolvere il problema del cancro. Inoltre dire che "bisogna comunque cambiare e se si inizia con un qualche cambiamento sia pure imperfetto poi si potrà migliorare"... si afferma qualcosa di falso, tanto quanto affermare "intanto tagliamo la mano sinistra che impedisce un funzionamento finalizzato alla destra, per la sua evidente inefficienza, poi magari miglioreremo con un'altra operazione...". Come si può migliorare un organo dopo averlo eliminato o reso inoperativo? Una volta persa la mano sinistra il lavoro sincronico fra destra e sinistra non è più possibile e non si può più tornare indietro... Per quanto riguarda il bicameralismo perfetto, siamo in Italia o siamo in un altro paese? Prendiamo in considerazione quel noi siamo e capiamo il perché. Tanto per cominciare la nostra costituzione prevede il bicameralismo per poter garantire un miglior funzionamento democratico. Si può ridurre il numero dei parlamentari, sia deputati che senatori, si possono abbassare gli stipendi se non quasi azzerarli (all'inizio in Italia la carica senatoriale era gratuita, non prevedeva emolumenti). Si può obbligare la presenza in aula con penalità per chi trascura tale obbligo. Insomma di miglioramenti ragionevoli ce ne potrebbero essere tanti ma questo proposto da renzi chiamarlo miglioramento è un insulto all'intelligenza umana. Non solo per il "nuovo senato" ma per tutto il resto delle riforme...”

Le pretese riforme sono dannose alla nazione – Scrive Arrigo Colombo: “...questa pretesa riforma tende a trasformare la democrazia in oligarchia, nel potere dei pochi che stanno al governo e dell'unico che ne è a capo, il premier e il suo gruppo, cioè oggi Renzi. I risparmi di cui si vocifera tanto, si possono ottenere per altra via...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/12/03/la-riforma-proposta-dal-governo-renzi-e-dannosa-alla-nazione-lettera-alle-istituzioni/

Imparare a camminare da soli – Scrive Michele Meomartino a commento dell'articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/12/03/imparare-a-camminare-da-soli-debunker-artista-o-macellaio-renzie-di-hamelin-siria-intelligence-altra-il-mondo-non-puo-essere-indipendente-dalla-sua-sorgente/ -: “...l’intervento della Morace ci offre il pretesto di estendere la riflessione. E' vero, affidarsi a qualcuno o a qualcosa al nostro esterno si corre il forte rischio di perdere il volante della propria vita. Spesso il fanatismo religioso offre identità preconfezionate alle persone fragili che temono di avventurarsi in percorsi inediti e ignoti. Nei percorsi di libertà bisogna avere il coraggio delle proprie scelte...” - Continua in calce al link

USA. Casa della menzogna – Scrive Ron Paul: “Se gli americani fossero onesti, ammetterebbero che la Repubblica degli Stati Uniti non esiste più e che viviamo in uno stato di polizia. I cittadini devono essere consapevoli di come lo stato si è evoluto e lottare per preservare le loro libertà. Tutte le libertà nell'America di oggi sono sotto assedio" – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2015/01/ron-paul-gli-stati-uniti-non-esistono.html

Amnesty, Strumento della cupola – Scrive F.B.: “Amnesty International organo di propaganda del dipartimento di stato. Amnesty, gestita da delegati del Dipartimento di Stato degli USA, finanziata da individui riconosciuti colpevoli di crimini finanziari, minaccia le cause di difesa dei diritti umani in tutto il mondo.(Immagine: Dal sito web di Amnesty International USA, “Liberate le Pussy Riot.” “Aiuta Amnesty International per mandare a Putin un carico di passamontagna.”) Questa trovata pubblicitaria infantile riporta alla mente le buffonerie di Gene Sharp, anch’esso finanziato direttamente dal Dipartimento di Stato Statunitense – e si accorda con gli obiettivi del Dipartimento di Stato di indebolire il governo russo attraverso la sua squadra di attivisti di opposizione finanziati dagli USA” che comprendono tra questi le “Pussy Riot”

Geopolitica. La sinistra nel guanto della destra – Scrive Piotr: “Si pensi solo a quanti ex leader del Sessantotto in Europa si sono messi attivamente al servizio delle truppe imperiali, senza nemmeno avere quel residuo di prudenza, seppur confusionaria, che era espressa nel vecchio appello in questione. Se poi qualcuno mi chiedesse perché io invece la penso in un altro modo pur avendo fatto le medesime esperienze a sinistra, francamente dovrei metterci un po' a rispondere. Ma la prima cosa che posso dire è che tutte queste guerre scatenate dall'Impero da quando l'Unione Sovietica è implosa, mi hanno fatto venire il voltastomaco.” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/12/geopolitica-la-destra-mascherata-da.html

Commento di Michele The Gaffer Ferrini: “Buona analisi. Un mio collega che insegna storia parlando di questo notava come una delle concause poteva essere la scomparsa dei grandi agglomerati operai legati alle industrie. Prima c'erano studenti intellettuali e operai. Poi gli operai sono spariti...”

Prima della battaglia – Scrisse Agatocle: “...quando riconoscemmo Serse sulla collina vestito di seta legata con pietre preziose, lo disprezzammo. Certo, quella stessa sera ci offrì un carro carico d’oro se lasciavamo libero il passaggio, e noi sentimmo di nuovo il tarlo della cupidigia dentro di noi, e credo che ognuno si trovò a desiderare quelle ricchezze, e ad abbandonare il passo e vivere, ma Leonida si mise di fronte a noi. Lui ci conosce e per questo non ci parlò di onore, gloria, o patria, perché sapeva che in questa occasione quei termini sarebbero suonati vuoti alle nostre orecchie di fronte alla parola vita. “Forse qualcuno vuole ancora vivere a Corinto”, disse, “chi vuole può prendere la sua parte e abbandonarmi. A chi lo farà raccomando di caricare molto oro per dimenticare il volto degli amici che lascia dietro, e gliene servirà ancora di più per dimenticare il sangue di quelli che moriranno per il suo tradimento al di là del passo”. Questo disse, e poi guardò in silenzio, e nessuno si mosse, e nessuno di noi gettò le armi, e per un istante, solo per un istante, ci rallegrammo di essere lì insieme al nostro re. Questo avvenne e chi dice il contrario merita la morte...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/03/13/cosi-sara-e-chi-dice-il-contrario-merita-la-morte/

Ronco Scrivia. Semi – Scrive Massimo Angelini: “Il 15 gennaio, dalle 10 alle 17, a Ronco Scrivia (Ge), si svolgerà la XVI edizione del MANDILLO DEI SEMI, festa del libero scambio di semi autoprodotti e lieviti di casa. Chi desidera partecipare con un tavolo (da specificare se gli occorre o se lo porta con sé) ricordi che occorre prenotarsi per tempo scrivendomi e segnalando: - nome, cognome, provenienza, telefono - tipo di semi che vuole portare (indicazione generica) - targa dell'autovettura (se viene con un autovettura). Info. angelini.ge@gmail.com”

“Dolce come il miele”. Continua la rassegna degli espositori alla Fierucola 2016 – La migliore e più nutriente alternativa allo zucchero è il miele ed appena giunto a Treia  mi sono dato da fare per trovare un produttore locale di questa delizia che le api donano all’uomo. Lo individuai a Piangiano, una frazione di campagna, non molto distante dal centro storico e si chiama Renzo Giuliodori. Egli non poteva mancare alla Fierucola delle Eccellenze Bioregionali, ed infatti non mancherà, sarà con il suo banchetto sotto i portici della Chiesa della Natività di Passo Treia, l’8 dicembre 2016, per presentare il suo miele ed altre preziose specialità... - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/12/03/dolce-come-il-miele-continua-la-rassegna-degli-espositori-alla-fierucola-delle-eccellenze-bioregionali-di-passo-treia-dell8-dicembre-2016/

Sono ancora più malandato di ieri... Speriamo bene! Ciao, Paolo/Saul

P.S. Oggi Caterina viene a Treia e si ferma qui sino al compimento della Fierucola... Arriveranno nei prossimi giorni anche altri amici: Michele, Amerigo, Pietro e Giuseppe e forse qualcun altro....

….....................................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Nell'arena non arrendiamoci all'aggressore. Fuori dall'arena affermiamo la compassione” (Deng Ming Dao)




venerdì 2 dicembre 2016

Il Giornaletto di Saul del 3 dicembre 2016 – Imparare a camminare da soli, debunker, artista o macellaio?, renzie di Hamelin, Siria: intelligence altra, il mondo non può essere indipendente dalla sua sorgente...


Risultati immagini per Imparare a camminare da soli

Care, cari, penso che riporre fiducia cieca in un altro essere umano sia un segno di scarsa evoluzione personale, il solito uomo-bambino che ha bisogno di una figura esterna cui aggrapparsi, questo tipo di atteggiamento non è diverso da chi crede in un dio entità esterna. Questo atteggiamento annulla la capacità critica individuale e non permette il corretto discernimento. Ci sono indubbiamente dei benefattori impeccabili che fanno del loro meglio per servire gli altri, ma sono pochi e, comunque, considerando che tutto, ma proprio tutto è un'illusione, perché aggrapparsi ad un'illusione? Forse al principio di un cammino spirituale può essere utile un "apritore d'occhi", un istruttore, ma poi si deve camminare da soli altrimenti non c'è nessuna evoluzione. Quando si comincia a camminare da soli e non si rimane legati ad una figura esterna come punto di riferimento, ci si rende conto che in realtà il vero maestro è tutta la manifestazione... (Monica Morace)...

Mio commentino: “...son contento quando percepisco negli altri la capacità di osservare le cose per quel che sono senza "sentimentalismi". Anche se, dal punto di vista mio personale, ho anche bisogno di lacrime d'amore e di struggimento. L'auto conoscenza non esclude l'amore”

Chi depista? Scrive Giorgio Vitali: “E' necessaria una precisazione: il debunker è un personaggio al quale sono affidati direttamente o indirettamente, incarichi di depistaggio e di coglionatura dei gonzi. Spesso sono assoldati quando il tasso di informazione CONCRETA e reale supera il livello di rischio (per Lorsignori)...” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/12/02/agli-ordini-del-potere-costituito-debunkers-e-grand-commis/

No alle bugie pseudo-riformiste di renzie – Scrive Paolo Flores d'Arcais: “La controriforma costituzionale di Matteo Renzi non semplifica il funzionamento delle istituzioni e non riduce i costi della politica. Al contrario, grazie allo strapotere dell’esecutivo e all’abrogazione di fatto di ogni potere di controllo, rafforzerà l’establishment affaristico-politico-corruttivo del paese...”

Milano. Arte o macelleria? - Scrive Silvia Premoli: “Gli attivisti del movimento Iene Vegane l'1 dicembre 2016, a Milano, erano presenti all'incontro che l' "artista" austriaco Hermann Nitsch ha tenuto con gli studenti dell'Accademia di Belle Arti di Brera. Nitsch è stato presentato dal Preside e dal corpo docente quando stava per prendere la parola gli attivisti hanno estratto i cartelli di protesta e hanno contestato le sue modalità espressive e il suo infierire sugli animali morti...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/12/milano-hermann-nitsch-artista-satanista.html

Bologna. Convivio – Scrive Salvatore: “ Bologna, sabato 3 dicembre 2016, ore 10. Convivio su Ivan Illich. Interverranno: Mauro Bonaiuti, Pino De Marchi, Claudio Orrù, Salvatore Panu, Andrea Sedini, Pierre Tosi, Aldo Zanchetta. La partecipazione è libera, portare qualcosa da mangiare e da bere insieme. Info. torepanu@tiscali.it”

Treia o Troia (oppure Hamelin)? - Manca ormai pochissimo alla consultazione referendaria e le coscienze degli abitanti della cittadina dell'entroterra marchigiano ormai sono indirizzate verso il sì o verso il no… Ma ancora molti fra quelli che leggono solo le notizie sportive o guardano la tv di regime sono indecisi. Votare sì nella speranza di un miglioramento di vita o votare no e rimettere in discussione la propria vita? La verità è che votando “sì” si mette in forse la propria esistenza, come persone sovrane, mentre votando “no” si afferma la propria indipendenza e libertà di pensiero. Al baretto di Treia, il 2 dicembre 2016, alla radio imperversavano le ultime notizie sulla sceneggiata di renzi che svendola (lapsus freudiano) una finta scheda elettorale in cui risulta esserci una casella con l’indicazione del sindaco o consigliere regionale da destinare al nuovo senato delle Regioni. Questa è l’ultima bufala drammatica con la quale il renzi cerca di abbindolare il popolo....- Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/12/02/treia-come-troia-o-come-hamelin-ultime-battute-sul-referendum-e-chiarezza-di-idee-contro-furbizia-e-manipolazione/

Commento di Giorgio Mauri: “Nel caso di vittoria del no auspico due cose. La sostituzione del partito della nazione, che non era altro che il vecchio fascio, nonostante i protagonisti non ne fossero consapevoli, con una grosse coalitionen, con la sinistra del PD, la Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia. Ministro dell’economia qualcuno che eviti si sperperare qualche miliardo in derivati (quindi uno onesto, per esempio Fassina), una politica seria contro l’immigrazione selvaggia (quindi uno della Lega), al lavoro una persona seria, ma non proveniente dal sindacato. E la prima cosa da fare deve essere quella di mandare subito al macero “l’idea” di pagare le banche con le pensioni degli italiani...” - Continua in calce al link soprastante

Commento di Eugenio Chiesa: “voglio augurarmi di cuore che i cittadini siano in grado di usare la loro testa in modo autonomo e operino la scelta più giusta per loro stessi, per mantenere lo spazio democratico davvero libero e impedire che la sovranità del loro paese venga sfilata via e ceduta definitivamente ad altri attori, internazionali, a cui non importa nulla del loro benessere e futuro. La differenza è racchiusa tutta qui. Questo sarà il voto più consapevole e convinto che avrò fatto in tutta la mia vita...” - Continua in calce al link soprastante

Commento di Ser Kai: "Il bello è che questa storia della doppia scheda per il senato è stata proposta da una minoranza del PD una settimana fa, visto che si sono accorti che la questione era impopolare, ma non potendo a questo punto cambiare il testo della riforma, hanno assicurato che se passa il sì di lì a breve cercheranno di far passare quel decreto legge che toglie la possibilità ai consigli regionali di scegliere i senatori. Il bello è che se passa la riforma, una tale proposta di legge non potrà mai passare, perché la corte sarà costretta a giudicarla incostituzionale alla luce della riforma stessa..."

Commento di Vincenzo Zamboni: “Questa deforma viola persino la aritmetica delle frazioni elementari, quelle che si imparano da bambini. Un gruppo umano che ottiene 1/5 dei voti può, via ballottaggio, ottenere 54/100 di rappresentanza parlamentare con 1/5 = 20/100 << 54/100, essendo 54 oltre il doppio di 20. Nonostante ogni sforzo civile, la nausea indotta da tale autoritarismo controdemocratico mi conduce ormai ad un passo (e manca poco) dalla eliminazione di tutte le conoscenze che optano al SI. C'è un limite alla menzogna sopportabile per mera passione politica...”

Discorso alla Duma d Vladimir Putin – Scrive Aleksandr Artamonov: - “Asia e oriente saranno i principali assi della cooperazione internazionale e dello sviluppo della Russia, e l’Oriente russo diverrà priorità nazionale. La Russia sembra definitivamente voltare le spalle all’occidente, da cui non si aspetta nulla di positivo. L’idea di grande complesso eurasiatico, tanto cara alla Russia dal periodo dell’Orda d’Oro, sembra destinata ad agitare di nuovo le notti insonni degli strateghi della nuova amministrazione Trump alla Casa bianca...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2016/12/discorso-annuale-alla-duma-vladimir.html

Mio commentino: “Il sogno di Eurasia si avvicina...”

Siria. Altra intelligence – Scrive Piotr: “Lavrov, ministro degli Esteri russo, ha dichiarato che entro la fine dell'anno Aleppo sarà completamente liberata. Ricordo che i Russi sono molto prudenti nel rilasciare dichiarazioni di questo tipo. L'inqualificabile Mogherini ha dichiarato che le posizioni ostili della UE nei confronti della Russia rimarranno tali anche se gli Usa dovessero cambiare politica. Della serie essere molto ma molto più imbecilli del Re....” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2016/12/siria-altre-notizie-dintelligence.html

Siria. La solita solfa – Scrive Vincenzo Brandi: “Vorrei ricordare a tutti che i gruppi armati presenti ad Aleppo Est sono egemonizzati dall'ex gruppo Al Nusra, riconosciuto internazionalmente come formazione terrorista già facente parte di Al Queda. Gran parte di questi terroristi non sono nemmeno Siriani, ma Ceceni, Turchi, Turcomanni, Uiguri, Sauditi, Libici, Tunisini, Francesi, ecc. Fecero irruzione in alcuni quartieri di Aleppo (città fino ad allora assolutamente tranquilla e prospera) nel 2012, prendendone gli abitanti in ostaggio. Gli abitanti di Aleppo non ne possono più e chiedono l'allontanamento o l'eliminazione di questi terroristi (vedi l'intervista all'arcivescovo cristiano maronita di Aleppo attualmente a Roma). La solita retorica sui bambini feriti o gli innumerevoli ospedali colpiti, per venire in aiuto dei terroristi in difficoltà, ormai mostra la corda. Eppure è prevista a Roma una protesta "umanitaria" per la scuola dei "bambini di Aleppo" (? ) E' l'ennesimo tentativo di correre in soccorso dei terroristi accerchiati ad Aleppo Est, ora che stanno perdendo la battaglia? Faccio notare che la scuola di cui si parla si trova al campo profughi di Kilis, cioè in Turchia. Cosa c'entra Aleppo? Non imbrogliamo come al solito...”

Viterbo. Porta Fiorentina – Scrive Centro per la Pace: “La mattina di venerdì 2 dicembre 2016 a Porta Fiorentina, a Viterbo, il responsabile del "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani", Peppe Sini, ha tenuto una conversazione sulle tre decisive ragioni per cui votare No alla proposta di massacrare la Costituzione della Repubblica italiana. Di seguito una sintesi degli argomenti svolti. Hic et nunc...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/12/02/il-4-dicembre-2016-diciamo-no-al-massacro-della-costituzione-per-ignobili-motivi-di-bottega/

Commento di Michele Rallo: “Il Ministro degli Interni, Angelino Alfano, disquisisce sul fatto che se vincesse il NO il governo non dovrebbe comunque dimettersi, mi fa pensare che i dati di cui è a conoscenza non siano proprio confortanti per la sua parte politica. E poiché – mi ripeto – i sondaggi ufficiali danno il NO in lieve vantaggio, ne deduco che i sondaggi veri possano prefigurare un vantaggio ben più consistente. La mia non è una previsione. È una deduzione... Voto degli italiani all’estero permettendo, naturalmente.”

Commento di Massimo Penso: “...votare no serve secondo me ad altro. A mantenere vive le "uova di drago" che dentro la costituzione si celano. L'esempio più eclatante il CNEL che fosse stato messo a funzionare come si doveva, sarebbe potuto essere una sorta di camera delle Corporazioni. Adesso loro lo rottamano perché li spaventa nel caso lo si mettesse in funzione. Il principio della rappresentanza corporativa insomma, preludio alla socializzazione delle imprese, questo potrebbe essere il CNEL per questi papponi solo un cimitero per elefanti...”

Commento di Jure Ellero: “Il PD di Renzi e gli alleati di governo Alfano e Verdini, non sono altro che esecutori di un ordine preciso: sbarazzarsi di una Costituzione che garantisce il controllo democratico dei rappresentanti eletti dal popolo sull'operato del governo, ricostituire un nuovo centralismo rafforzando il potere dell'esecutivo, diminuire la forza della rappresentanza e la partecipazione politica. Non è un'idea nuova, in quanto la Costituzione ha subito molti attacchi in questi decenni, guarda caso tutti rivolti a diminuirne i contenuti democratici favorendo involuzioni e derive autoritarie semplicemente perché "troppo democratica"

Nutrirsi di abominio – Scrisse Voltaire: “Bisogna risalire fino al buon Porfirio, ai compassionevoli pitagorici, per trovare qualcuno che abbia cercato di farci vergognare della nostra cruenta ghiottoneria; oppure bisogna recarsi tra i brahamani. Infatti i nostri monaci, costretti dal capriccio dei fondatori dei loro ordini, a rinunciare alla carne, sono assassini di sogliole e di rombi, quando non lo sono di pernici e quaglie. E né tra i monaci né nel concilio di Trento né nelle nostre assemblee del clero né nelle nostre accademie si è mai pensato di chiamare male quella carneficina universale. Nei concili non vi si è pensato più di quanto si usi pensare nelle taverne...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/12/nutrirsi-di-abominio-e-di-cadaveri.html

Brano poetico di Luigi Caroli dedicato al “tosco”: “In discesa la sua presidenza, stolto, carta giocò dell’astinenza quando suo voto non contava niente: gabellare volea solo sua gente. Contro U.E. tosco sgrigna i denti: “voterò contro bilancio del dueeventi”. Europea comunità è scossa, da omeriche risate vien percossa. “D’economia digiuno è nuovo duce”. Prestigioso ECONOMIST lo mette in luce...”

Il mondo non può essere indipendente dalla sua sorgente - I diversi stati di veglia, sogno e sonno profondo hanno origine da quella ignoranza “di Sé”, con la mente che si rivolge all’esterno (attraverso il processo proiettivo dell’apparato mentale) sperimentando la condizione di veglia e sogno e ritirandosi nel sonno profondo in stato di latenza. Tutti questi ovviamente sono solo “fenomeni” che appaiono attraverso la Luce Riflessa sul Substrato dell’Esistenza e Consapevolezza Assoluta dell’auto-luminoso Sé. Quindi il mondo non può essere “indipendente” dalla sua Sorgente, ed è così che l’Unico Essere diventa molti.... - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/12/02/nel-nondualismo-la-creazione-non-e-graduale-ma-simultanea/

Ciao, Paolo/Saul

….................................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:



“Things are as they are because you accept them as they are.
Stop accepting them and they will dissolve.
Whatever you think about with desire or fear appears before you as real.
Look at it without desire or fear and it does lose substance.
(Nisargadatta Maharaj)




giovedì 1 dicembre 2016

Il Giornaletto di Saul del 2 dicembre 2016 – Teosofia, vegetarismo etico, la Boschi è riformata, gregari, Siria: testimoni scomodi silenziati, Felice: “non ho tempo per la fretta”...


Risultati immagini per teosofia

Care, cari, “...sono iscritta da oltre trent’anni alla Società Teosofica ed ho letto alcuni testi, tra i quali quelli di H.P. Blavatsky e di Bernardino del Boca. Durante uno dei primi incontri con Bernardino del Boca, nel 1980, egli disse alla mia amica che mi accompagnava, appena laureata in pedagogia ad indirizzo psicologico, che la psicologia sfoglia la cipolla senza arrivare al nucleo e che la medicina cura gli effetti senza ricercare le cause. Condivisi fin da subito e compresi che Teosofia, saggezza divina, significa, in sintesi, unità della Vita, ovvero unione di microcosmo e macrocosmo. Il motto della Società Teosofica “non esiste religione superiore alla Verità” invita alla ricerca continua in tutti i campi dello scibile umano: religioso-filosofico-scientifico al fine di dimostrare che la Fratellanza Universale non è un dogma...” (Paola Botta Beltramo) – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/12/domande-e-risposte-sulla-teosofia-e-sul.html

Rosora. Libraria – Scrive Sonia Baldoni: “Il 3 dicembre 2016 alle 17.00 sarò a Rosora presso il Comune per la presentazione del libro "La sibilla delle erbe", ci saranno vari rappresentanti delle zone terremotate e delle Case delle Erbe. In questa occasione presento anche le attività che si svolgeranno nella nuova casa delle erbe ad Amandola sui Monti Sibillini, dal 18 dicembre 2016 al 5 gennaio 2017: attività legate alle tradizioni di Natale, le ceneri, i fuochi, le coroncine per l'avvento e tutte le fasi dei raccoglitori e della micro-economia bioregionale. Info sachiel8@virgilio.it”

Insensibilità alla sofferenza altrui – Scrive F. L. M.: “Solo una parte irrilevante della crudeltà umana può essere ascritta ad impulsi incontrollati, la maggior parte è dovuta a superficialità o ad abitudini consolidate da insane tradizioni: “La facoltà a delegare altri a commettere ciò che ci ripugna è la causa della maggior parte dei delitti” (Seneca). Finché i gemiti degli animali assetati, affamati, agonizzanti continuano ad essere inascoltati; finché l’indifferenza avrà la meglio nei nostri cuori...” - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/12/01/insensibilita-il-lato-oscuro-della-mente/

Ancona. Libertà vo' cercando – Scrive Maria Lampa: “Incontro lunedì 05 dicembre alle ore 21.00 nel CENTRO CRISALIDE di ANCONA (via del Commercio, 10 c) per confrontarci sul tema “La libertà, è utopia o realtà?”. Info. Tel 335-8374212”

Riforma boschi e referendum. Tutte le ipotesi sul “No” - Scrive Federico Dezzani: “Vaga, il Matteo Renzi, inquieto e spaesato, aspettando il fatidico 4 dicembre: l’errore di aver trasformato il referendum sulla riforma Boschi in un plebiscito, un sì o un no sull’azione di governo, gli ha tolto ormai da mesi il sonno. La sconfitta di Hillary Clinton, la candidata per cui il presidente del Consiglio (unico in Europa) si era speso pubblicamente, gli sottrae poi qualsiasi appiglio cui aggrapparsi il giorno dopo il referendum, quel fatidico 5 dicembre che segnerà, se non la fine, perlomeno una durissima battuta d’arresto alla carriera del cosiddetto premier....” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/12/01/riforma-boschi-e-referendum-del-4-dicembre-2016-tutte-le-ipotesi-sul-no/

Commento di Piermario Luati: “Dobbiamo capire che votare No significa conservare ancora un po' di libertà, votare Si vuol dire addio alla nostra libertà....”

Siria. USA e Albione silenziano i testimoni scomodi – Scrive Finian Cunningham: “Il presidente degli USA Barack Obama ha dato ordine al Pentagono di assassinare i capi della rete terroristica al-Nusra in Siria. La domanda è: perché tale urgenza del Pentagono nel spazzare via la leadership di al-Nusra in Siria? In primo luogo, notiamo che la precisione implicita delle “liste di terroristi da uccidere” su cui statunitensi e inglesi lavorano, ad un tratto appare incongrua, dato che la NATO finora non ha fornito alla Russia le coordinate delle basi degli estremisti in Siria...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/12/prima-che-parlino-obama-ordina.html

Roma. Il canto del debitore – Scrive Madonna dei Debitori: “Venerdì (di pianto), 2 dicembre 2016, giriamo un video musicale sulla Madonna dei debitori di fronte alla basilica di S. Pietro, dalle ore 15 alle 17 e 30, servono 100 persone disposte a cantare. Info. madonnadeidebitori@gmail.com”

Grottammare. Teatro: “Gregari. Per fame. Per passione” – Scrive Sara Di Giuseppe: “Si è tenuto i giorni scorsi a Grottammare uno spettacolo teatrale di Vincenzo Di Bonaventura, dal titolo “Gregari”, i ciclisti che negli anni Quaranta e Cinquanta, avevano il compito di “gestire il vento” perché i campioni, che in pianura non stavano mai davanti, potessero risparmiare energia. Durante la piece si rivive il ricordo di quelle figure – i gregari - che tali erano spesso per fame, per mestiere che diventava passione, in un’Italia povera e coraggiosa che somiglia così poco alla nostra di oggi arcigna e triste, senza eroi e affollata di cupe marionette. ” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2016/12/grottammare-gregari-per-fame-per.html

Baruccio di Sassoferrato. Mercatino – Scrive Cecco: “Ciao a tutti, vitalizzando l'appennino! Siete invitati al mercatino delle autoproduzioni, sabato 10 dicembre 2016 dalle 10.00 a Baruccio di Sassoferrato. Aperto anche uno spazio per "porta quello che non usi, prendi quello che ti piace". Pizza cotta a legna e musica tradizionale. Possibile fermarsi per la notte. Aug! Info. 3206912060”

San Severino Marche. Libraria - Scrive Pentagora: Appena uscito il libro di Felice Rosario Colaci “Non ho tempo per la fretta”. Felice, contadino di 62 anni, laureato sulla terra (a pieni voti!), vive a San Severino nelle Marche; con il secondo terremoto un mese fa ha perso il cascinale dove viveva, ma non si perde d'animo e continua a ringraziare la vita, lo stesso. Quando non zappa scrive versi a modo suo, dove, senza riccioli letterari, senza retorica, racconta come ha rinunciato al superfluo provando ad accordarsi con l’orologio della natura, orientato alla terra con la bussola del buonsenso verso l’autosufficienza, distante dal consumismo, dalla competizione, dalle luci artificiali, dalle ossessioni cosmetiche e, per quanto può, dal denaro...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/12/libri-dal-sapore-bioregionale-non-ho.html

Mio commentino: “Conosciamo Felice da parecchi anni, anch'egli segue il pensiero e l'azione bioregionale, inoltre vive a pochi kilometri da Treia, a San Severino Marche. Ottime le sue ghiande, mele secche, cachi essiccati nella stufa, erbe aromatiche, che abbiamo degustato anche recentemente. Abbiamo saputo che la sua casa ha subito gravi danni in seguito al recente terremoto, gli auguriamo quindi ogni bene ed invitiamo gli amici ad acquistare il suo libro poetico, come regalo di Natale”

Negare noi stessi non ha senso - "L'ego tende ad appropriarsi delle esperienze vissute. Naturalmente non è necessario, al fine di realizzare la nostra vera natura, "negare" l'identità fisiologica ma dobbiamo integrarla con il Tutto, anche perché ne facciamo parte ed il Tutto è inscindibile. Vedi il concetto di “ologramma”, in cui ogni parte che compone l'immagine è costituita dalla totalità dell'immagine stessa. Illudersi di essere separati dal Tutto significa cadere nel dualismo separativo... - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/09/negare-noi-stessi-non-ha-senso-restiamo.html

E' dura, ma resistiamo e andiamo avanti .... Ciao, Paolo/Saul

…....................................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Quello che importa soprattutto è la costanza, la serietà e la sincerità. Bisogna proprio sentire il bisogno urgente di essere liberi dalle identificazioni inutili e da un fascio di ricordi e abitudini” (Nisargadatta Maharaj)



mercoledì 30 novembre 2016

Il Giornaletto di Saul del 1 dicembre 2016 – Dedizione al Giornaletto, Treia eventi in calendario, colpo di stato mediatico, storie di papi, l'orrore religioso, satanismo USA, studio del clima...


Osservate gli sguardi

Care, cari, caro Paolo, ringraziandoti per la tua dedizione al Giornaletto, nonostante la tua debilitazione (vedi comunicazioni di malattia apparse sui numeri ultimi del notiziario) , ti comunico quello che facevo quando, appena scoperta la naturopatia, ero entusiasta e voglioso di provarle tutte. E così feci alla prima febbre influenzale. - preparare una borsa o due di acqua calda e metterla nel letto dove si tengono i piedi - tirare su le coperte del letto come se ti dovessi coricare.... (Marco Bracci) - Continua:

Mia rispostina: “Grazie per i buoni consigli, caro Marco, faccio quel che posso, d’altronde se debbo continuare a redigere il Giornaletto non posso permettermi gran parte delle tue “terapie”, poi -di solito- seguo il metodo di aspettare di guarire senza far nulla di diverso dal solito, certo un maglioncino in più aiuta ed anche qualche bevanda calda…”

Commento di anonimo.: “Ciao caro Paolo, passato il raffreddore? Spiace molto non poter più accedere al sito Centro Nirvana, da cui a suo tempo ho scaricato un bel po' di materiale. Ho letto diverse cosette scritte dal tuo amico Aliberth, e il chan come lo zen o il vedanta, sono gli insegnamenti che sento più in risonanza con il mio essere. Grazie Paolo per il tuo lavoro e il tuo impegno disinteressato, sei un martello! anche quando sei malaticcio. P.S. piati 'n'aspirina....”

Mia rispostina: “Non uso aspirine, di solito, preferisco che la febbre segua il suo decorso. Sì è un vero peccato che il sito di Aliberth sia stato chiuso, non so perché i suoi "discepoli" hanno preso questa decisione....”

Treia. Calendario 2017 – Scrive il Sindaco: “L’amministrazione comunale, come accade oramai da alcuni anni, intende realizzare un calendario informativo-promozionale per l’anno 2017, da spedire a tutte le famiglie di Treia. Il calendario fungerà anche da strumento promozionale/divulgativo per portare a conoscenza della cittadinanza i vari eventi turistico-culturali che si svolgeranno nel corso del 2017 (feste, sagre, rievocazioni ecc. ecc.). L'incontro di coordinamento si tiene il 5 dicembre 2016, alle ore 21.00, presso l’Aula Multimediale – (Ex Ipsia)...” - Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2016/11/treia-5-dicembre-2016-predisposizione.html

Treia, perché il PD? - Scrive A.M.: "Caro Saul, ci ho pensato molto prima di scriverti: leggo il tuo Giornaletto, ma da adesso in poi smetto di leggerlo. Sei autorizzato a pensare tutto il male possibile di me e di questa mia decisione. Mi pare di capire, chetu non speri niente dalla politica. Io sì. Come partecipazione, prima di tutto, e con tutte le imperfezioni della "democrazia delegata". Non saprei a quale altro santo rivolgermi. Ma forse tu ne sai di più di me. Apprezzo la sincerità delle tue convinzioni, ma, proprio per questo e sulla base di quello che scrivi sul tuo giornalino on line, non capisco perché tu ti sia avvicinato ed operato attivamente all'interno del PD (parlo ovviamente solo della recente e comune esperienza a Treia). A che scopo? Vedo che non ce l'hai con le miserie dell'attuale PD (le conosco e le combatto anche io), piuttosto ce l'hai, ribadisco, con la politica tout court. Non mi piace. Spero apprezzerai la mia franchezza."

Mia rispostina: "Caro A.M., curiosità legittima la tua.. Perché mi sono avvicinato al PD? Beh, sono sempre stato vicino ai partiti di “sinistra”, che fossero Verdi, radicali o comunisti e quindi anche al PCI al quale mi iscrissi sin dalla svolta di Occhetto ed in varie forme ho collaborato e contribuito alla sua politica locale e regionale e nazionale. La speranza è sempre l'ultima a morire e malgrado non avessi molta fiducia in renzi l'ho pure votato alle primarie e sono stato ad osservare le sue mosse. Poi ho capito che la sua politica non fa per me, soprattutto in seguito alle sue orribili “riforme” a cui dico un NO convinto. Capisco le tue ragioni quando dici che al momento ho un atteggiamento anti-politico... però preciso che si tratta di un atteggiamento sostanzialmente antipartitico (per quello che oggi sono i partiti), In verità sono molto interessato alla politica, una politica adatta all'uomo e consapevole della compartecipazione dell'uomo all'ambiente. In questo momento la "mia" politica non trova riferimenti di sorta. Però, che debbo dirti, a livello locale (di Treia) il raggruppamento politico "meno peggio" (e pur con tutte le distanze che non posso fare a meno di notare ed evidenziare) resta il PD. Sperando che uno spiraglio di luce illumini le menti dei suoi aderenti, qui resto ed ho rinnovato la tessera anche quest'anno...."

Treia. Personaggi alla Fierucola delle eccellenze bioregionali: Domenico Fratini - Sono lieto di aver incontrato qui a Treia persone che ho trovato subito in sintonia con me, come ad esempio il pittore Domenico Fratini, gentilissimo e poetico nelle sue espressioni. Il primo approccio l’ho avuto in forma indiretta osservando un quadro appeso nella grande cucina della casa di Caterina, raffigurante un anziano che legge il giornale, seduto davanti al camino, con al suo fianco la moglie che sferruzza. La scena sembra preannunciare quel che vorrei vivere io stesso a Treia, andando avanti con gli anni. Caterina mi disse che quel quadro l’avevano acquistato i suoi genitori da un pittore del luogo, Domenico Fratini, chiamato familiarmente Dumì... - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/11/29/domenico-fratini-a-treia-larte-fatta-persona/

San Severino con Latouche – Scrive Picchio: “Arriva nella città di San Severino Serge Latouche, padre della decrescita felice, per un incontro pubblico in programma il 2 dicembre alle ore 18 presso il cinema teatro Italia, ad ingresso gratuito, dal titolo “Oltre la religione della crescita; verso un’altra società” nel segno della ripartenza da parte di un territorio così provato dagli eventi sismici. Condurrà l’incontro il professor Roberto Mancini, dell’Università di Macerata...”

Avvento dell'Illuminismo – Scrive Vincenzo Brandi: “Nel ‘700 il Regno Unito britannico (che comprendeva anche la Scozia e l’Irlanda) si stava adagiando su un compromesso tra la borghesia in rapida ascesa, la nuova nobiltà e la monarchia, rifuggendo da nuovi sussulti rivoluzionari. Si poté assistere in campo filosofico ad un ulteriore sviluppo dell’empirismo, che ebbe come figura di rilievo George Berkeley e come suo massimo esponente  David Hume, uno dei maggiori pensatori del ‘700...” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2016/11/caratteri-dellilluminismo-del-700.html

Grottammare. Incontro REES Marche – Scrive Alberta Cardinali: “Assemblea aperta di REES Marche, domenica 11 Dicembre ore 9,30-18.00 a Grottammare: “COSTRUIRE COMUNITA’, dalla crisi ad un nuovo benvivere”. Un incontro conviviale in ambiente festivo natalizio, in un clima di creatività e rinnovamento, un evento culturale e relazionale. Pensato per favorire la partecipazione delle famiglie, aperto a tutti. Offriremo laboratori creativi per i bambini. Info. 340.7886248”

Storie di papi (gli ultimi) - Siamo a metà febbraio 2012. Papa Ratzinger non aveva ancora ancora annunciato le sue dimissioni, ma erano nell'aria, c'erano state minacce di attentati accompagnate da una campagna mediatica proveniente dagli USA che lo accusava di varie nefandezze. La mia prima ipotesi, avanzata allora, era relativa alla minaccia, fatta dai "fratelli maggiori" di far scoppiare uno scandalo epocale sul Vaticano a causa della pedofilia dei sacerdoti di cui il Papa ne sarebbe stato in parte complice avendo cercato di coprirla con ogni mezzo o addirittura avendo partecipato attivamente alla partita...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2016/11/storie-di-papi-gli-ultimi-la-commedia.html

P.S. Continua con un interessante articolo “complottista” di Federico Dezzani che vi consiglio di leggere.

Commento di Monica Morace: “Quello che la gente non vuole capire è che la religione non ha nulla di spirituale, l'aspetto spirituale è la facciata, è uno strumento di controllo delle masse, fatevene una ragione...”

L'orrore religioso – Scrive Franco Libero Manco: “L’uomo ha trasformato la terra in un luogo di terrore e di tormento per gli animali: ha disseminato stabulari, macellerie, concerie, istituti di sperimentazione; ha riempito i frigoriferi e le sue dispense di ossa e parti smembrate dei poveri animali uccisi senza pietà e senza alcuna colpa e senza che mai si levasse dal suo cuore un senso di ripulsa e di vergogna...” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/11/lorrore-delle-religioni-carnivore-di.html

Roma. Vecchio teatro – Scrive Teatro Vascello: “Fino al 4 dicembre 2016, al Teatro Vascello di Roma: “HABEROWSKI, era un mondo pieno di scrittori, di sbronzi, e di scrittori sbronzi, Charles Bukowski, da un'idea di Manuel Bozzi, con Alessandro Haber musiche Alfa Romero tromba e duduk Andrea Guzzoletti, visual Olivander. Haber interpreta, recita, canta ma soprattutto vive i testi e le poesie originali di Charles Bukowski accompagnato dalla musica elettronica di Alfa Romero e da un visual ideato da Manuel Bozzie Olivander. Info. promozione@teatrovascello.it”

Mio commentino: “Con piacere segnalo questo spettacolo dell'amico Alessandro Haber che non vedo più dai tempi di Verona (primi anni '70)...”

Satanismo americano del terzo millennio – Scrive Claudio Martinotti Doria: “....se pensate che queste qui descritte siano pratiche del passato cui abbiano rinunciato siete in errore, commettete un’ingenuità. E’ comprensibile che dubitiate che una simile nefandezza ed oscenità sia possibile ai giorni nostri, ma ponetevi questo parametro di confronto: siete a conoscenza che in giro per il mondo vi sono organizzazioni che rapiscono e uccidono migliaia di persone (sane) ogni anno per asportar loro gli organi per venderli e trapiantarli su persone benestanti che pagano profumatamente questi servizi?...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/11/intelligence-satanica-notizia-riservata.html

Grotte Santo Stefano. Problema di polli – Scrive La Città: “ A Grotte Santo Stefano, ameno paesotto in provincia di Viterbo, ci sono troppi polli. Proprio così! In media, ci sono settecento polli - uno più uno meno - per ogni abitante. E ciò malgrado l'Ufficio d'Igiene proibisca di avere più di tre pennuti in ogni cortile dentro il paese. E allora, che volemo fa'?”

Studio dei cambiamenti climatici – Scrive Filippo Mariani: “Venerdì 25 novembre 2016 Accademia Kronos ha vinto il bando di assegnazione presso il comune di Vetralla di un immobile, ex scuola elementare, che verrà adibito a centro ricerche sugli effetti del clima sulla società umana e sull’ambiente. Oltre a ciò verrà dedicata una sezione al problema della salute dei corsi d’acqua dell’Italia centrale...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/11/nasce-il-primo-centro-italiano-per-lo.html

Oggi fa alquanto freddino, e c'è stata pure qualche scossetta di terremoto, la natura non si quieta. La natura non può essere definita né giusta né buona, poiché queste sono categorie stabilite dall'uomo. La natura è solo “confacente” ovvero risponde adeguatamente e conseguentemente alla situazione che si è venuta a creare. Riflettiamo ora, per quando arriverà la “risposta” naturale a tutte le modifiche che stiamo apportando su questa terra.

Ciao, Paolo/Saul

…...........................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Qualunque cosa accada,
accade a te,
da parte tua
e attraverso di te:
tu sei il creatore,
il fruitore
e il distruttore
di tutto ciò che percepisci”
(Nisargadatta Maharaj)



martedì 29 novembre 2016

Il Giornaletto di Saul del 30 novembre 2016 – Abbracci?, lettera agli olistici di Treia, colpo di stato mediatico, Nazareno Crispiani, Mario Pianesi il macrobiotico, pratica di meditazione zen...


Risultati immagini per amritananda giovane in kerala

Care, cari, abbracci? - Eravamo pronti a partire dal terminal dell’aeroporto di Fiumicino, Felix ed io, non sapendo chi fosse il più emozionato e meravigliato di questo lungo viaggio verso il mare… l’oceano dell’amore che speravamo di trovare in India… Qualche genitore maschio che legge ha mai provato a viaggiare da solo con un bambino di un anno e mezzo che ancora si fa i bisogni addosso ed a malapena cammina? Questa era la mia situazione, ravvedimento, che mi ero scelto per riscattare la mia funzione di padre e madre precedentemente alquanto trascurata, per ritrovare una dignità umana... - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/11/amritananda-mata-e-labbraccio.html

Mio commentino: “In questo articolo si parla del mio incontro (a metà degli anni '80) con Amritananda, la santa degli abbracci”

Lettera informativa agli espositori ed operatori del Reparto olistico e culturale della Fierucola delle Eccellenze Bioregionali che si tiene l'8 dicembre 2016 nella Torre Molino di Passo Treia (dalle ore 15 alle ore 20) - Cari colleghi, siamo in dirittura di arrivo per la Fierucola delle Eccellenze Bioregionali che si tiene a Passo Treia l'8 dicembre 2016. Vi scrivo per coordinarci sullo svolgimento del Reparto Arte e Cultura ed Attività Olistiche che si tiene nella struttura storica della Torre Molino... - Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2016/11/lettera-informativa-agli-espositori-ed.html

Albareto. Solstizio d'inverno – Scrive Senza Nome: “è in arrivo il Solstizio d'Inverno e, come ormai da tanti anni, non possiamo fare a meno di mettere il seme del proposito per l'anno che verrà. E' quindi con tanta gioia che vi invitiamo alla Festa del Solstizio d'Inverno. Domenica 18 Dicembre 2016 ore 17:30 Presso MaTò Via del Grano, 36 Albareto – Modena. Info. associazionesenzanome@gmail.com”

Italia. Colpo di stato soft mediatico – Scrive Claudio Martinotti Doria: “...ormai da molti anni nei paesi cosiddetti occidentali ed industriali non avvengono più colpi di stato militari. Sono altre le strategie, estremamente insidiose e subdole, adottate per attuare colpi di stato togliendo alla popolazione il potere che una volta era connesso al diritto elettorale, svuotando di significato il voto e demotivando e depotenziando le energie popolari di reazione, in particolare ricorrendo al totale controllo mediatico propagandistico, rendendo la popolazione sempre più ignorante e superficiale...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/11/italia-repubblica-delle-banane-colpo-di.html

Trentino Alto Adige – Deregulation venatoria – Scrive Carlo Consiglio: “Un decreto legislativo approvato il 24 novembre dal Governo prevede che il Presidente delle Province autonome di Trento e Bolzano possa disporre temporanee variazioni dell'elenco delle specie cacciabili stabilito dalla normativa statale. In caso di parere favorevole dell´ISPRA è prevista anche una procedura di silenzio assenso...”

Nazareno Crispiani. Della serie: Personaggi alla Fierucola - La sera del 28 novembre 2016 un piccolo gruppetto di organizzatori della Fierucola delle eccellenze bioregionali (che si tiene ogni anno l’8 dicembre) si è ritrovato nella Torre Molino di Passo Treia per accordarsi sul come allestire la sezione olistica e culturale che qui si svolgerà. Erano presenti, altre al sottoscritto, altri membri del Comitato Treia Comunità Ideale: Simonetta Borgiani, Adriano Spoletini e David Menichelli, c’erano poi Ezio Sassaroli e Francesco Compagnoni della Ass. La Torre, Andrea Mozzoni in rappresentanza dell’Avis, Fernando Pallocchini del mensile La Rucola, Andrea Cotica e Nazareno Crispiani del Fotocineclub. Ed è proprio del signor Nazareno Crispiani che vorrei oggi parlarvi. Per hobby è fotografo artistico e storico membro del Fotocineclub Il Mulino. Con noi ha avuto rapporti sin dall’8 dicembre 2010, ma a quel tempo l’evento non aveva ancora il nome di Fierucola... - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/11/29/nazareno-crispiani-miniaturista-del-presepe-artistico-alla-fierucola-delle-eccellenze-bioregionali-dell8-dicembre-2016-che-si-tiene-a-passo-treia/

In memoria di Gabriele Bono – Scrive Caterina: “Gabriele Bono, di cui scrissi qualcosa nel 2012 - http://www.circolovegetarianocalcata.it/2012/11/28/caterina-regazzi-corrispondenze-su-il-confine-superabile-animali-e-qualita-della-vita/ - è deceduto in questi giorni. Egli fu mio insegnante all'Università e vorrei ancora una volta ricordarlo con tanto affetto...”

Mario Pianesi, Fidel e la macrobiotica – Scrive Maurizio: “Fidel aveva abbandonato il potere 10 anni fa, ma già qualche anno prima aveva iniziato a curarsi con la dieta macrobiotica. Qualcuno pensa che se ha vissuto tanto a lungo è dovuto alle sue scelte alimentari. A Cuba, grazie anche all’embargo USA terminato solo pochi mesi fa, è molto sviluppata la medicina con le erbe, ma è grazie a Mario Pianesi, fondatore di Un Punto Macrobiotico di Macerata che la medicina cubana ha iniziato a studiare la macrobiotica: riso, miglio e cereali, verdure, alghe, legumi ed erbe selvatiche al posto delle pillole delle multinazionali...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/11/mario-pianesi-la-macrobiotica-fidel.html

Le bugie d'israele sulle donne perseguitate in Iran – Scrive Fulvio: “Dopo aver dato fiato ad altre campagne anti-iraniane partorite dalla disinformazione dei servizi israeliani, centrate come al solito sul presunto martirio di donne uxoricide che sarebbero a rischio di impiccagione (si ricorderà che quella Sakineh lapidanda che, con l'amante prima avvelenò e poi sgozzò il marito e che fu appesa ai municipi di mezzo mondo come eroina della lotta delle donne, è tuttora in vita e che da decenni in Iran non si lapida nessuna)...”

La meditazione zen aiuta il vivere quotidiano - Scrisse Aliberth: “...l’unico antidoto effettivo alla sofferenza è l’emancipazione coscienziale della mente, la conoscenza metafisica della vera Realtà dei fenomeni. E questa, non è un farmaco che può essere assunto subito e da tutti, proprio perché una delle prerogative della sofferenza, strettamente derivata dall’Ignoranza avidyà, è quella di rifiutare e far respingere dalla mente comune i profondi insegnamenti trascendenti della Conoscenza della Verità...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/11/29/la-meditazione-chan-o-zen-non-offre-poteri-miracolosi/

Sono malatino, ancora, però resisto, contenti?
…..............................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Vi ho gettato alla radice e vi ho sepolto, e in quello stato in cui vi ho sepolto, non c'è nulla da conoscere, perché in quello stato la coscienza non è. Una volta che questo viene percepito chiaramente, la vita deve continuare fino a quando c'è il corpo, ma la vita appare semplicemente come una serie di intrattenimenti. Dovreste comprendere da quale punto di vista sto parlando; se comprendete afferratelo, altrimenti lasciatelo. Nessuno al mondo vi parlerà cosi schiettamente. Quando comprendete realmente, intuitivamente, allora sarete arrivati alla fine della spiritualità...” (Sri Nisargadatta Maharaj)



lunedì 28 novembre 2016

Il Giornaletto di Saul del 29 novembre 2016 – Una pozzanghera di gioia, il renzie che sparla, Dante non era brutto, rifiuti in mare, gli incantatori di serpenti, il partito della vergogna, Fierucola a Passo Treia...


Risultati immagini per anatre in una pozzanghera

Care, cari, per essere felici basta una pozzanghera... Mi scrive Caterina: “Oggi ho visto un bello spettacolino: davanti a casa di un allevatore, sulla pavimentazione si era formata una piccola pozzanghera ed alcune anatre ci bevevano e si facevano le abluzioni. Simpatiche!” Così, per analogia mi sono ricordato di quando bimbetto di due o tre anni abitavo a Roma, nella casa in cui sono nato che si trovava in una specie di villaggio urbano, chiuso da mura con una grande arena al centro e tanti alberi e giardini fra una casa e l'altra, erano le “case popolari” costruite dal Duce per gli impiegati statali (c'erano maestri, poliziotti, ferrovieri, impiegati dei ministeri, etc.). Nell'arena piena di sabbia gialla ci andavamo a giocare noi bimbetti ed a vivere molte altre avventure (che forse un giorno vi racconterò). Una volta c'era stato un bell'acquazzone e si era formata una grossa pozzanghera in una buca dell'arena, la tentazione era troppo forte e mi ci buttai “a nuoto”, dopo il divertimento subentrò però la paura, al momento di ripresentarmi a casa temevo la reazione di mia madre. Ma lei ascoltate le mie scuse non disse nulla, semplicemente mi lavò in una bagnarola con l'acqua calda (a quel tempo i bagni non avevano la vasca e bisognava arrangiarsi con le bagnarole) e mi rivestì con abiti puliti. Tutto lì... Un bel ricordo, mi ero divertito senza buscarle...

Renzie: “...dobbiamo votare “sì” altrimenti viene la fine del mondo..” - Scrive S.S.: “Quindi bisogna votare sì sennò finiamo in un'ennesima catastrofe? Votare sì perché almeno non avrò la colpa di aver detto no al cambiamento? Di quale cambiamento si tratta? Mi proponete di allentare ancora di più il controllo sulle rappresentanze di governo? Uhm… qualcosa non mi quadra, soprattutto se ragiono sul presupposto, sul fatto che questo NON è il nostro governo eletto, come non lo era quello di Letta né quello di Monti prima (ve lo ricordate vero?). Io non credo in questa riforma...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/11/28/terrorismo-governativo-allopera-bisogna-votare-si-senno-finiamo-in-unennesima-catastrofe/

Commento di Franca Oberti: "Ieri mattina ho visto il TG e mi venivano i brividi. Renzi dichiara che almeno 8 banche falliranno se vince il no. Scandaloso come faccia venire paura alla gente. Forse c'è ancora qualcuno che ha soldi in banca? Dal canto mio non me ne frega più niente se le banche falliscono, dato che non ho più potuto accantonare nulla da anni! E poi quell'altro (il berlusca) che decide di candidarsi ancora! Con la sua riapparizione saranno voti persi di sicuro. Probabilmente si sono pure accordati per spartire ancora la torta..."

Dante non era “brutto” - Scrive Gilberto di Benedetto: “Negli anni 80 una discendente Francese dei Merovingi lasciò una cospicua eredità al suo maggiordomo Egiziano, tra i tanti beni ereditati vi era una tavola risalente al 1470 su cui era stato incollato un affresco del trecento raffigurante un bel giovane con addosso la classica tunica che indossa Dante Alighieri nelle sue rappresentazioni delle varie epoche. Come dobbiamo immaginarci l’autore della Divina Commedia.  Qual era il suo vero volto?” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2016/11/scoperta-una-immagine-ipotetica-di.html

Petizione pro media russi – Scrive Giorgio Quarantotto a commento dell'articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/11/25/lettera-in-solidarieta-con-i-media-russi-dopo-la-vergognosa-risoluzione-ue-che-li-censura/ -: “Esprimo tutta la mia solidarietà nei confronti dei meda russi come RT e Sputnik, dall'accusa inqualificabile fatta dai parlamentari europei, che considerano questi canali informativi al pari del Daesh e proponendo all'Ue di neutralizzarli. La verità che RT e Sputnik , riportano evidentemente scomode notizie, ossia fatti che si vorrebbero tenere nascosti...”

Rifiuti in mare. Mappatura con progetto UE – Scrive Arpat: “Nell'ambito della Direttiva quadro dell'UE sulla strategia marina per la protezione dell'ambiente marino e il raggiungimento di un buono stato ecologico delle acque entro il 2020, è stato avviato un osservatorio in rete per l'identificazione dei rifiuti in acqua...” - Continua:

Roma. No alla bretella Roma - Latina – Scrive No Corridoio: “SOSTEGNO ATTIVO ALLA LOTTA CONTRO L'INUTILE, COSTOSA E DEVASTANTE AUTOSTRADA A PEDAGGIO A12-ROMA-LATINA. Siete tutte/i invitate/i all'ASSEMBLEA INFORMATIVA su: "Comunità e Amministrazioni Locali contro l'autostrada, per una nuova Conferenza dei Servizi", che si terrà il 1 Dicembre 2016 alle ore 17,30 presso il “Teatro della Dodicesima” a Spinaceto (Roma) in Via Carlo Avolio, 60. Info. nocorridoio@tiscali.it”

L'Ucraina spara missili sulla Crimea, per provocazione – Scrive Maurizio Blondet: “Il regime di Kiev farà una ‘esercitazione con missili” (veri) nella spazio aereo della Crimea, nello spazio sovrano della Federazione Russa  – ma che Kiev tratta come suo territorio nazionale. I missili saranno sparati dove volano aerei russi civili e militari. Il regime, come se non esistesse la Russia, ha semplicemente diramato giovedì l’annuncio di “zona pericolosa” a tutte le quote di volo, insomma restrizioni dei voli, su Crimea, presso Sinferopol, il 1 e 2 dicembre prossimo....” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/11/lucraina-provoca-la-russia-e-spara.html

Si prepara l'aggressione alla Russia – Integrazione di Giorgio Stern: “È in atto una "preparazione" dell'opinione pubblica ad progressiva demonizzazione della Russia. Ciò corrisponde ai piani di attacco degli Stati UIniti e dell'Occidente. Stanno ripristinando il vecchio "cordone sanitario", ovvero il blocco economico culturale e civile già operante contro l'Unione Sovietica. Nel 1938, con il Patto di Monaco, Gran Bretagna e Francia (Gli USA guardavano aspettando) cercarono di scagliare contro l'URSS, Hitler ed il suo arsenale bellico. Non riuscirono a portare la Wehrmacht ai confini sovietici perché Stalin garantì al suo Paese i cuscinetti territoriali polacco e finlandese. Tanto preziosi quando i nazisti aggredirono l'URSS. Oggi le cose sono messe peggio, la NATO è già ai confini russi (attraverso l'Ucraina). E si prepara ad andare oltre. Da qui la "preparazione" dell'opinione pubblica. Si sapeva che il capitalismo nella sua crisi più profonda avrebbe cercato di risolvere così le sue mortali contraddizioni.... pian piano ci arrivano...”

Il partito della vergogna – Scrive Simplicissimus: “L’uso inumano e spregevole della malattia e del dramma per la campagna referendaria basterebbe a definire il livello morale del governo, ma sarebbe insufficiente a descrivere la realtà perché le affermazioni sull’effetto taumaturgico del Sì sulla sanità italiana è una tale gigantesca bugia che nemmeno riescono a trattenersi dal dimostrare apertamente, ancor prima delle urne, la vacuità delle loro chiacchiere, come dimostra la cancellazione dei 50 milioni per fronteggiare l’emergenza sanitaria provocata dai veleni dell’Ilva...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2016/11/spot-degradanti-per-il-si-del-governo.html

I calciatori dell'ILVA tutti morti di cancro – Scrive Peacelink: “La Carbonara, Ripiano e Papalia; De Tuglio, Andrisani e Guarino; Catapano, Casile, D’Alò, De Gennaro, Capozza. Era la formazione dell'ILVA Football Club. Sono tutti morti di cancro. Tutti protagonisti di interminabili partite sulla terra battuta del vecchio campo Tamburi, nell’omonimo quartiere della città pugliese, a poche decine di metri dall’acciaieria. Vicino, troppo vicino alla fabbrica dei veleni. Un campo di calcio su cui si poggiavano le polveri della fabbrica, che venivano inalate a pieni polmoni pur di vincere la partita. Notizia ripresa dal libro: ILVA FOOTBALL CLUB, di Fulvio Colucci e Lorenzo D’Alò; Kurumuny Editore”

Gli incantatori di serpenti – Scrive Simon Smeraldo: “Il libro "Gli incantatori di serpenti" è ora in distribuzione. Buona lettura di storie di magia e dell'insolito, incentrate soprattutto su di una rivisitazione personalizzata dei Tarocchi e della Alchimia in senso lato ma più in generale sul grande mistero della Vita....” - Continua con un brano dal libro: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/11/gli-incantatori-di-serpenti-di-simon.html

Parole di affetto e rispetto per Fidel – Scrive Vincenzo Zamboni: “I miserabili (degni di penosa commiserazione) impegnati a maledire e denigrare Fidel Castro, poichè lo temono anche da morto, ricordino bene che non solo da tutto il Sudamerica, ma anche dagli apparentemente ricchi U$A, migliaia di persone vanno continuamente a curarsi a Cuba, dove la sanità è eccellente ed accessibile a tutti, tant'è vero che il rapporto medici/popolazione è doppio che negli $tati Uniti (a scanso di equivoci, lo conferma il New England Journal of Medecine), e mentre il Italia quest'anno il governo impostore, tra un taglio e l'altro alla Sanità, ha pure eliminato la gratuità dell'operazione di cataratta, il che significa che molti anziani pensionati poveri vengono condannati alla cecità per non poter pagare una operazione semplice che con l'intervento di un laser restituisce la vista. HLVS, Fidel !”

Passo di Treia. Programma definitivo: “Fierucola delle eccellenze bioregionali” dell'8 dicembre 2016 - Il Comitato Civico “Treia Comunità Ideale”, in collaborazione con  Associazione ACLI La Torre, Coop La Talea, AVIS Treia, Cinefotoclub Il Mulino, Ente Disfida del Bracciale, organizza sotto i portici della Chiesa della Natività e nei locali della Torre Molino di Passo di Treia, l'8 dicembre 2016, la seconda edizione della “Fierucola delle Eccellenze Bioregionali”, una manifestazione per mettere in mostra la capacità creativa e la voglia di esprimersi, nel produrre qualcosa di bello, da parte dei cittadini di Treia e dintorni, che sia in campo agricolo, artistico o artigianale, della scrittura, del canto o del teatro. Insomma una festa del lavoro creativo... - Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2016/11/programma-definitivo-passo-di-treia.html

Ecco, anche oggi ce l'abbiamo fatta, ciao, Paolo/Saul

….....................................

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“Non smettere mai di lottare (contro gli invidiosi, contro il destino che non hai saputo crearti, contro il male, la malattia, la freddezza, la routine), non smettere mai di dare l'acqua ai tuoi sogni, affinché non si secchino e tu, con loro. Perché in nome di un sogno che ti appartiene davvero, anche il sacrificio e la miseria di adesso hanno un senso, profondo, che gli altri non possono vedere o capire, ma tu sì. Ed è quel sogno ogni giorno a riempire il tuo cuore...” (Marco Boaglio)

….......................

LA RESISTENZA si fa ora o … mai più

Resistere bisogna e farlo pria
che per l’Italia troppo tardi sia.
Resistere vuol dire scrivere NO
dar retta agli incapaci non si può!

Il SI è port’aperta al fascismo
non notate diffuso servilismo?
Congreghe e grandi giornali. Stronzi (campani)
con stolto seguito di gonzi.

I sindaci appoggiano per soldi!
Dove li cercheranno i manigoldi?
Prometter costa niente
e Sala sempre mente.

Vuotano nostre tasche
se Istituzion son lasche.
Decine a migliaia sono morti
per il trionfo dei calzoni corti?

Trentatré mesi ha succhiato il ciuccio
i promotori suoi non preser cruccio,
rubaron, lui ridente e contaballe.
Per voi s’appresta duro e impervio calle.

Spicca fra tutti napoletan puzzone
da lustri dodici ammorba la Nazione.
Se ai figli “cari” diè gioiosa spinta
nipoti arricchì fino alla quinta.

Salgon sul carro venduti e somari
il loro fetor non giunge a vostre nari?
Finser per anni d’esser di sinistra
quand’era ancora in fasce la ministra.

Poi che Costituzion sarà scassata
non vi sarà rimedio alla frittata
e a chi dice:”Almeno…incominciamo”
rispondo io:”Abbocchi, pesce, all’amo.
Sentito hai mai di quel gioioso gioco:
FAMMELO METTER DENTRO POCO… POCO”?
Far festa con De Luca e delinquenti?
Megli’è dell’accozzaglia sobri intenti.

Luigi Caroli

(P.S. Prima riforma saria: NON PIU’ RUBARE)




domenica 27 novembre 2016

Il Giornaletto di Saul del 28 novembre 2016 – In memoria di Fidel, cambia il clima geopolitico, viaggio nello spazio e nel tempo, Ramallah: ennesimo pogrom, in Europa si muore d'aria...


Risultati immagini per In memoria di Fidel

Care, cari, abbiamo perso Fidel. Abbiamo conquistato una storia di esempi e saggezza. La storia di Fidel è indescrivibile, non possiamo raccontarla in poche parole. E quindi voglio dare solo una testimonianza. Fidel ha usato tutta la sua intelligenza, le sue conoscenza, la sua capacità di leader e la sua totale dedizione per costruire nel corso di 60 anni un popolo unito e organizzato, divenuto imbattibile nell’affrontare le forze economiche e militari più forti del XX secolo... (J. P. Stedile).. - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2016/11/fidel-castro-vivra-per-sempre.html

Messaggio di solidarietà ai Media russi – Scrive Marinella Correggia a seguito dell'articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/11/25/lettera-in-solidarieta-con-i-media-russi-dopo-la-vergognosa-risoluzione-ue-che-li-censura/ -: “Riferisco sulla faccenda del piccolo messaggio di simpatia appunto ai media russi con le nostre firme, vi informo che, malgrado il mio inglese monferrino di Rocca d'Arazzo-Asti, non siamo stati "sbertucciati" e la mia "mancanza di professionalità" nello scrivere testi politici (e in ogni altra cosa se è per questo) non credo sia stata notata, perché due parole di amicizia non sono un saggio e nemmeno un articolo. Difatti ho destinato il messaggio ai pochi giornalisti russi che conosco (Yulia, Sergej, Margarita, Asmik, Elena), nessuno dei quali ha studiato a Oxford. Loro, contenti, lo hanno tradotto in russo e mandato ai loro colleghi o messo su facebook, e questo era l'obiettivo. Non so poi se sia stato ripreso in qualche servizio o altro...”

Il Clima geopolitico cambia – Scrive Piotr: “Dico quel che penso rispetto all’evidente cambiamento di clima politico che in tutto il mondo e in particolare Europa e USA si sta verificando. E’ troppo facile e anche troppo rischioso vedere nel repentino cambiamento di rotta di certi ambienti l’effetto dell’elezione di Trump. Anche questi ambienti, come noi, sono in attesa di vedere la squadra di governo di Pannocchia e le sue prime mosse. Ma si può dire già fin d’ora che si sta verificando un riposizionamento strategico da parte di tutto l’Occidente. Il risicato voto liberticida europeo sui media russi è lì a testimoniare che siamo in piena fase interlocutoria...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/11/27/analisi-sul-cambiamento-di-clima-geopolitico-in-corso/

Medio Oriente. Cova la guerra? - Scrive Marco Bracci a commento dell'articolo http://paolodarpini.blogspot.it/2016/11/medio-oriente-le-alleanze-cambiano-al.html -: “Al-Sisi appogia Assad? La mia impressione è che si stia formando una coalizione di Paesi arabi pro-Siria, la quale, a tempo debito, chiamerà in suo soccorso la Russia. La quale interverrà in Medio Oriente in loro aiuto, in maniera inizialmente silenziosa ma molto efficace, danneggiando notevolmente la coalizione occidentale. La quale reagirà violentemente e provocherà la 3a Guerra. Amen....”

Referendum. Comunque vada i poteri si preparano all'arrembaggio – Scrive Giorgio Vitali: “E' evidente che Lorsignori (quelli della grande finanza apolide e sionista), nella previsione NON erronea della vittoria del NO, si stiano già preparando per mantenere le redini della biga impazzita. La loro proposta non è di votare No o Sì, ma di dare vita subito dopo il Referendum ad un governo tecnico, ben sapendo che i TECNICI sono della razza che a loro aggrada. Ad esempio... Amato, Monti, Draghi, Mortadella... e ci proverebbero anche con Ciampi se, fortunatamente, non fosse già de-cesso. Ci sono peraltro altri tecnici, come Padoan (trascrizione di Padoa-Schioppa dell'ultima generazione, infatti sappiamo che costoro cambiano cognome con facilità... tanto quello che conta è il sangue materno per cui il cognome paterno è pressoché nullo. Vale solo per i Gojm...”

Viaggio nello spazio e nel tempo - Secondo le religioni e filosofie orientali, ed anche secondo la moderna scienza, è il movimento, l’azione o mutazione, che crea il mondo. L’energia sprigionata attraverso il cambiamento sopraggiunto nel “quid” originario statico si è propagata in uno svolgimento, apparentemente infinito, che utilizza i canali conduttori dello spazio e del tempo. Nella teoria della creazione graduale dell’universo si immagina un “inizio” chiamato Big Bang (il grande botto) in cui la concentrazione energetica statica giunge ad una fase critica di incontenibilità e ne consegue un collasso che è poi l’inizio dello spazio tempo e... - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/11/coscienza-ed-energia-nello-spazio-e-nel.html

Sentenze ingiuste. Non è colpa dei giudici ma dei legislatori – Scrive Roberto Tumbarello: “Quando un mascalzone che dovrebbe marcire in prigione viene rilasciato poche ore dopo, diamo la colpa alla magistratura. Le attribuiamo anche la responsabilità di condannare i delinquenti che ci stanno simpatici e vorremmo assolti. Purtroppo non è merito né colpa dei giudici. Sono le leggi fatte male, cioè che non coincidono con le esigenze di sicurezza dei cittadini. L’Italia ha il sistema giudiziario più permissivo del mondo. Lo chiamano garantista, ma, in realtà, consente a chiunque di delinquere e rimanere impunito. Tanto, in caso di condanna, prima della Cassazione, arriva la prescrizione....”

Ramallah. Ennesimo pogrom contro inermi contadini palestinesi – Scrive Gydeon Levy: “I sopravvissuti sono cinque contadini palestinesi socievoli che parlano uno stentato ebraico e lavorano nell’edilizia in Israele con regolari permessi di ingresso. Durante il week-end coltivano ciò che resta delle loro terre, molte delle quali sono state saccheggiate a beneficio degli insediamenti che soffocano il loro villaggio, Janiya, alla periferia di Ramallah. Sono convinti di essere sopravvissuti per miracolo all’attacco di sabato scorso. “Pogrom” è in realtà l’unica parola che descrive ciò che hanno subito...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/11/janiya-ramallah-coloni-israeliani.html

Il mondo degli imbecilli – Scrive V.Z.: “Una cosa che i politici fanno sempre una fatica boia a capire è: il mondo cambia. E, talvolta, cambia assai. Quando fanno finta di averlo capito sbagliano: il mondo cambia, ma NON cambia come credono loro. Il guaio è che i politici a quel punto pensano "Sì, il mondo cambia, perché noi [politici] lo stiamo cambiando. Imbecilli...”

Europa. Si muore d'aria – Scrive A.K.: “Il nuovo rapporto dell'Agenzia europea dell'ambiente (EEA) “Qualità dell’aria in Europa – 2016” mostra l’enorme impatto provocato dall’inquinamento atmosferico sulla salute dei cittadini europei, in particolare nelle aree urbane. Se da una parte la qualità dell'aria sta lentamente migliorando, grazie alla riduzione delle emissioni, dall’altra l'inquinamento atmosferico rimane troppo alto e rappresenta il maggior pericolo per la salute delle persone e degli animali che vivono nelle grandi città europee...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/11/in-europa-si-muore-daria-allarmanti.html

Commento di Giuseppe Moscatello: “Vanno considerate anche le ricadute da scie chimiche, l'avvelenamento serve per sfoltire la popolazione, certo la presenza di metalli è causa di malattie legate alla degenerazione del sistema nervoso, ma insieme ai polimeri autoreplicanti (i filamenti di ricaduta), entrambi servono alla trasmissione di onde finalizzate ad un'azione di condizionamento dei processi celebrali, infine al controllo mentale stesso...”

L'islam porterà alla fine del mondo – Scrive Caterina Maniaci: “L' islam fondamentalista potrà portare il mondo sull'orlo di una catastrofe totale. La previsione non appartiene al solito scenario dietrologico catastrofista, appunto, oppure alle dichiarazioni di folli intolleranti. È invece quello che si legge nel Rapporto sulla libertà religiosa nel mondo 2016, curato dall'associazione pontificia Aiuto alla Chiesa che soffre. I numeri e le testimonianze presentati dal voluminoso rapporto parlano chiaro....” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2016/11/lislam-fondamentalista-portera-alla.html

Eccomi qua al momento dei saluti, sono stato più a letto che in piedi, causa raffreddore... Perciò accontentatevi di questo numero ridotto... E poi mi son chiesto: “Fina a quando riuscirò a redigere il Giornaletto? Prima o poi non sarà più possibile”. Ciao, Paolo/Saul

….......................................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Ho a disposizione tutto il cielo della mia consapevolezza, per volare: e volo, libero, leggero, sereno, elegante. Senza alcun ostacolo, senza alcun limite. Mi accetto, mi onoro e mi rispetto: sono esattamente come la mia Anima ha scelto che fossi. Volo lungo la mia rotta. Sono pieno di gioia di essere così, sento finalmente l’Amore nel mio cuore: mi amo, con gioia ed emozione, mi amo. E volo libero di amarmi.” (Omraam)