Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

venerdì 14 aprile 2017

Il Giornaletto di Saul del 15 aprile 2017 – Verso la Giornata della Terra, cristiani o cattolici?, Ron Paul l'aveva detto, trump il bombarolo, armi chimiche di comodo, penne e piume in Sicilia...


Risultati immagini per Verso la Giornata della Terra,

Care, cari, in occasione della Giornata mondiale della Terra, il 22 aprile 2017, a Roma, in Piazza del Popolo dalle ore 14.00 alle 19.00, verrà organizzata una manifestazione a favore della vita sulla terra e dei diritti di tutti gli animali che si terrà anche a Treia (Mc), presso il Circolo vegetariano VV.TT., alle ore 21. Lo scopo di questi raduni è unire le forze e le voci di attivisti, di associazioni ecologiste e movimenti animalisti provenienti da tutte le regioni italiane e semplici cittadini per chiedere giustizia e rivendicare il diritto alla vita di tutti gli esseri viventi sfruttati e assassinati... - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/04/14/treia-e-roma-22-aprile-2017-giornata-mondiale-della-terra-a-favore-degli-animali/

Parole di Terra. Libraria – Scrive Massimo Angelini: “Il pane degli angeli, di Cristina Meneguzzo, è il libro bello e vibrante che ha vinto l'ultimo premio Parole di terra. Racconta di una levatrice, tra i pregiudizi bigotti e le paure del diverso che come una malattia dell'anima allignano nelle pieghe dei paesi (ieri come oggi). Leggendolo ho ripensato all'umanità in penombra e alla scrittura nitida di Silvio d'Arzo in Casa d'altri. Info. 019.811800”

Cristiani versus cattolici – Scrive Interfax: “Oggi - ha continuato il patriarca di Mosca Kirill- parliamo di un’eresia globale dell’inchinarsi all’uomo, una nuova idolatria, che stacca Dio dalla vita umana. Una cosa di questo genere a livello globale non c’era mai stata”. Kirill ha poi spiegato che proprio verso il contrasto di questa “eresia della contemporaneità, le cui conseguenze possono essere eventi apocalittici”, la Chiesa cattolica deve indirizzare “le sue forze, la sua parola e il suo pensiero” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/04/il-patriarca-di-mosca-in-difesa-dei.html

Avalon. Elfi in festa – Scrive Vittoria: “25 aprile 2017, un giorno di festa con gli elfi di Avalon Siamo lieti di invitarvi a trascorrere una giornata di festa nella nostra comunità, tra momenti ludici, di riflessione e di benessere, in cui apriremo le porte del nostro cuore e della nostra casa! In programma: incontri tematici sui vari aspetti della vita comunitaria, giochi cooperativi per grandi e piccini, raccolta di erbe selvatiche, massaggi, yoga … e la sera pizza e arte elfica! (artisti … portate i vostri strumenti!). Info. 3498052747 - vittoria.bluenight@gmail.com”

Ron Paul. Il presidente che avrei voluto in USA – Purtroppo è stato “scartato” dal partito repubblicano, di cui è un esponente della corrente libertariana e non-interventista, che ha preferito donald trump, ed ora ne vediamo le conseguenze. Ron Paul avevo detto chiaramente che: "Ora gli Stati Uniti si rendono conto che la loro realtà si basa sulla "menzogna e l'ignoranza". Gli americani hanno sacrificato la loro libertà e la prosperità in cambio di una maggiore sicurezza fisica ed economica promessa dallo Stato sullo sfondo della guerra globale al terrorismo...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2015/01/ron-paul-gli-stati-uniti-non-esistono.html

Il NWO avanza – Scrive Libreidee: «Trump si è arreso. Il prossimo sarà Putin?». Se lo domanda Paul Craig Roberts, uno dei più autorevoli osservatori indipendenti della scena internazionale, all'indomani del raid missilistico sulla Siria ordinato dal capo della Casa Bianca senza prima acquisire prove sulle responsabilità di Assad nell'attacco a Idlib con il gas Sarin. «L'establishment di Washington ha ripreso il controllo», scrive sul suo blog l'ex viceministro di Ronald Reagan. «Prima Flynn e ora Bannon», via le "colombe" che avevano trainato la campagna elettorale di Trump, lasciando intravedere il disgelo col resto del mondo. «Tutto ciò che hanno lasciato nell'amministrazione Trump - afferma Roberts - sono i sionisti e i generali impazziti che vogliono la guerra con la Russia, la Cina, l'Iran, la Siria e la Corea del Nord. E non c'è nessuno, alla Casa Bianca, capace di fermarli»

Afghanistan. Bomba fatale - “...sganciata in Afghanistan, la bomba denominata MOAB (Moab è il nome di un figlio che, secondo la Bibbia, Lot avrebbe concepito con... una sua figlia... - Una bomba che sarebbe in grado di distruggere TUTTO nel raggio di centinaia di metri. L'obiettivo? Ma certo, il solito cosiddetto  ISIS...“ - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/04/14/afghanistan-trump-donaldo-avvisa-il-mondo-con-una-bomba-fatale-si-e-suicidato-politicamente/

Integrazione di Vincenzo Zamboni: “Ancora una volta l'immaturità degli $tati Uniti si è manifestata nella incapacità a produrre un governo ragionevole ed affidabile. La possibilità di un governo orientato alla distensione e coesistenza pacifica con gli altri popoli, requisiti minimi per una nazione che voglia dirsi civile, annunciata da Trump, non è durata nemmeno tre mesi, e possiamo considerare il nuovo presidente come politicamente suicidatosi di fronte al cosiddetto "deep state" bellico, incapace e criminale che sembra avere conquistato il potere reale, probabilmente supportato dai peggiori estremisti sionisti di Tel Aviv...” - Continua in calce al link segnalato

Commento di Carlo Cavalletti: “...dopotutto anche le bombe su Hiroshima e Nagasaki le hanno sganciate sostanzialmente come avvertimento all'URSS le cui truppe erano nel cuore dell'Europa.... certamente un avvertimento mafioso come quello di allora, ma più in piccolo....”

Commento di F.S.M: “La notizia sta passando inosservata, ma che impatto potranno avere bombe di questo tipo sull’ambiente, sugli animali, sul nostro stato d’animo? E sulla pace?”

Commento di Uberto Tommasi: “Rex Tillerson, il fantasma, saggia le reazioni di Putin per trovare una crepa nella sua solidità. Se Putin vacilla è la guerra. Intanto i sud coreani e i giapponesi si cagano addosso e sperano solo che i missili coreani non siano in grado di trasportare bombe atomiche. Spara caldo Trump non tiene conto di quanto siano a rischio i suoi alleati vicini alla Corea...”

Armi chimiche... ci sono e non ci sono – Scrive Michele Rallo: “Assad non ha armi chimiche nel suo arsenale, esattamente come non le aveva Saddam. L’uno e l’altro erano semplicemente degli ostacoli sulla strada del “Grande Medio Oriente” disegnato dalla strategia mondialista dei poteri forti, fortissimi che comandano a Washington come a Tel Aviv, come in certe monarchie petrolifere del Golfo...” - Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/04/le-armi-chimiche-ci-sono-e-non-ci-sono.html?showComment=1492170517010#c321619193973572161

Commento di Ireo Bono: “...avevamo ragione a non credere all'impiego dei gas tossici da parte di Bashar al-Assad il 4 aprile a Khan Sheikoun. In un articolo del 14 Aprile di Enrico Piovesana (Il Fatto Quotidiano):- Gli 007 americani smentiscono il Presidente-  danno del bugiardo a Trump l'ex capo degli ispettori Onu sulle armi di distruzione di massa, Scott Ritter, l'ex capo di Gabinetto del Segretario di Stato Colin Powell, Lawrence Wlkerson, decine di agenti della Cia, della Nsa e dell'intelligence militare e perfino l'ex ambasciatore britannico in Siria, Peter Ford.  Le bombe di Assad hanno colpito un deposito chimico di al-Nusra. A questo punto Trump, il  nostro Presidente del Consiglio, Gentiloni, ed Angela Merkel dovrebbero chiedere scusa ad Assad per le false accuse ed il bombardamento missilistico.”

Commento- Integrazione di Paolo Sensini: "Quando i Padroni del Discorso accusano chiunque di presunte nefandezze compiute, c'è ben poco da fare. L'iniziativa è esclusivamente loro, e a tutti gli altri non resta che abbozzare una qualche difesa, se ne sono capaci. Prendiamo il caso degli Stati Uniti e dei loro numerosi reggicoda. Durante la prima guerra nel Golfo (1991), hanno esploso circa 300 tonnellate di uranio impoverito, che sprigiona una polvere radioattiva altamente tossica e con dei tempi di decantazione lunghissimi....” - Continua in calce al link sopra segnalato

Quel che ci vuole è una bella fine del mondo – In questo momento storico sembra che tutti attendano la “fine del mondo” con ansia, nel senso che finalmente potranno tirare un sospiro di sollievo. Non bastavano le profezie dei pastorelli di Fatima, di Nostradamus, di Giordano Bruno... Evidentemente si cerca una giustificazione paranormale alle frequenti scosse sismiche che stanno facendo tremare il pianeta, all'aumento delle malattie, all'inquinamento, alle guerre ed all’incertezza sociale, energetica ed economica che contraddistingue la nostra società. Impazzimento collettivo ed energia atomica fuori controllo sono un binomio interessantissimo per descrivere una bella fine del mondo con il botto... - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2015/04/fine-del-mondo-ultima-spes-discorsi.html

Denaro. Dall'oro alla carta straccia – Scrive Nico Arena: “Anticamente i banchieri custodivano l'oro e rilasciavano a garanzia le NOTE DI BANCO, quando si sono accorti che non tutti andavano a ritirare l'oro depositato e che la gente usava quelle BANCONOTE come se fosse oro, I furbi banchieri cominciarono a stampare molte più banconote dell'oro corrispondente. Col passare del tempo scoprirono che l'oro non serviva a dare valore alla moneta, così nel 1971 decisero di eliminare per legge questo collegamento. Oggi i popoli del mondo sono costretti ad indebitarsi per tutta la moneta in circolazione, che viene emessa dai banchieri senza alcun costo e senza alcuna riserva. Chi crea il valore della moneta è chi l'accetta, non chi la stampa (emette). Quando vi dicono che il debito pubblico è troppo alto, ricordatevi che è una immensa truffa a livello planetario...”

USA. “buon” sangue non mente... - Scrive Peppe Sini: “I governanti statunitensi che nel corso della storia dopo aver sterminato i nativi del loro paese hanno disseminato di dittatori il mondo ed hanno allevato ogni sorta di organizzazione terrorista continuano a commettere eccidi - dalla Siria all'Afghanistan in questi ultimi giorni - pretendendo sia loro diritto assassinare chiunque e dovunque. I governi europei - e tra essi quello italiano - applaudono, fingendo di ignorare che il terrorismo che colpisce il nostro stesso continente è diretta filiazione di quella politica di guerra e di stragi...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/04/14/usa-buon-sangue-non-mente-la-genia-assassina-non-si-smentisce/

Penne e piume in Sicilia – Scrivono Le Galline Felici: “Andiamo a ritroso e cominciamo dalla cosa più importante per noi: la FestAssemblea della Comunità Internazionale LeGallineFelici, in cui chiederemo ai nostri numerosi compagni di strada UNA VISIONE CONDIVISA DI FUTURO e di praticarla, attivamente e concretamente, assieme, consolidando percorsi già avviati e avviandone di nuovi..” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/04/penne-e-piume-il-pizzino-di-aprile-2017.html

Se sono felici le galline possiamo esserlo anche noi, vi pare? Ciao, Paolo/Saul

…........................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Chi cerca la conoscenza
Accresce giorno dopo giorno
Chi cerca il Tao
Decresce giorno dopo giorno
Fino a quando finalmente arriva al non-agire
Allora attraverso il non-agire nulla viene lasciato incompiuto”

(K.R.)

L'immagine può contenere: sMS

Nessun commento:

Posta un commento