Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

domenica 2 aprile 2017

Il Giornaletto di Saul del 3 aprile 2017 - Verso l'Auser a Treia, pensare positivo?, Palestina inquieta, attenti al cibo ingerito, sopravvivenza e vita, ONU: bando alle armi nucleari...


Risultati immagini per antonio marcucci macerata
AUSER  - Antonio Marcucci

Care, cari, finalmente anche a Treia nasce una sezione AUSER, finalizzata alla "promozione sociale", che viene fondata il 10 aprile 2017, alle ore 21, in Via Lanzi 18. In quel contesto verrà approvato l'atto costitutivo e lo statuto e si provvederà all'elezione dell'organismo dirigente. Sarà presente il coordinatore provinciale  Antonio Marcucci. La nuova sezione, che si trova all'interno della nuova sede CGIL, verrà successivamente inaugurata ed aperta al pubblico la sera del 22 aprile 2017... - Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2017/04/10-aprile-2017-lauser-apre-i-battenti.html

La rivoluzione possibile – Scrive Maria Bignami: “Ciao caro Paolo. Rivoluzione:non so quanto sia vera, ma credo sia Grande. Una rivoluzione è quella di trovare il coraggio di esprimere il proprio pensiero quando ci si sentiamo feriti, umiliati... nelle relazioni intime e non. In questo modo ci liberiamo dal dolore e lasciamo lo spazio a un dialogo sincero. Immaginate, incontrarci, salutarci e guardarsi in viso, evitando l'imbarazzo di girarsi dall'altra parte. Così si creano sane relazioni per una umanità più elevata. Non facile, ma possibile, io ci provo...”

Ipocrisia e tecnica del pensiero “positivo” - Scrisse Osho: “Il pensare in positivo, ha condotto l’America su una strada sbagliatissima: ha reso la gente ipocrita. Oggigiorno è la filosofia che, in America, ha maggior presa. Di fatto non è nemmeno una filosofia: è solo spazzatura. Essa non comprende la psicologia dell’uomo, non è radicata nelle scoperte della psicologia, né in quelle più profonde della meditazione. Si limita a dare speranza alla gente, a persone che stanno perdendo ogni speranza...” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/04/il-pensare-positivo-e-lipocrisia.html

Permissivismo eccessivo? - Scrive Roberto Tumbarello: “Attraversiamo un brutto periodo storico. La crisi non c’entra. Troppa violenza, da parte dei deboli. Un tempo era la criminalità a usarla. Come pure la corruzione. Oggi rubano gli onesti. Si uccide senza motivo. Solo per crederci vivi. Se no, ci sentiamo inutili. Non sono casi isolati ma un fenomeno sociale. Dovremmo analizzarne le cause che sono alla base del degrado in cui il paese è precipitato. I giovani non hanno più interessi, né fiducia nel futuro. Si annoiano e uccidono. Se con la cultura non si mangia, senza si muore.”

Italia? Come la Palestina... - Scrive Vincenzo Brandi: “Una risposta pubblica al giro di vite maccartista e alle ingerenze di uno stato colonialista straniero, protetto dagli USA e dalla NATO, nel nostro paese sarà data il 25 Aprile, giorno della Liberazione e della resistenza dei popoli, con la partecipazione di uno spezzone per la libertà della Palestina al corteo indetto dall’ANPI. Sarebbe opportuno che i sostenitori della causa palestinese e della liberazione di tutti i popoli oppressi intervengano numerosi e decisi...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/04/litalia-come-la-palestina-una-colonia.html

Generali in pensione – Scrive Claudio Martinotti Doria: “Per farvi due risate amare ... https://www.youtube.com/watch?v=zdiNMTFgUFo - Se i generali dei Carabinieri fossero tutti così critici, espliciti e lagalitari, e non solo quando vanno in pensione e si mettono a fare politica …

Attenti a quel che mangiate – Scrive Franco Libero Manco: “QUELLO CHE FA BENE AD UNO PUO’ FAR MALE AD UN ALTRO. Questo è quanto sostengono alcuni per giustificare le proprie abitudini in fatto alimentare. La falsa credenza che ognuno di noi sia diverso da un altro spinge ad adattare le leggi naturali a se stessi invece di adattare se stessi alle leggi naturali. Con questa convinzione vengono giustificati i vizi peggiori convinti che sono tollerati dalla propria costituzione (il tabacco, l’alcol, la droga non sono nocivi per qualcuno e benefici per altri)....” - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/04/02/alimentazione-e-prevenzione-meglio-rinunciare-a-cio-che-puo-far-male/

“Gomblotti”. Fiasco – Scrive B.V.: “Ci tentano in Russia con il drone telecomandato Navalny costruito negli USA. Ci ritentano in Bielorussia con i vecchi rottami nazisti. Ma non sempre il colpo va a segno perché da quelle parti la gente non è così stupida. Allora la stampa occidentale strilla sui diritti democratici violati. Ridicoli!...”

Chiunque è un illuminato – Scrive Angela Formisano a commento dell'articolo - http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/04/chiunque-e-un-illuminato-se-vuole.html - Aspettare che tutto si plachi ... è facile da comprendere; il difficile è lasciarlo accadere...”

Mia rispostina: “...ridendoci sopra, funziona...”

Terra. Sopravvivenza e vita – Scrive Arpat: “Per vivere bene entro i limiti del nostro pianeta l'uomo dovrà trasformare radicalmente i sistemi legati al cibo, all'energia, alla mobilità e all'ambiente costruito. Ma è importante tener presente che il cambiamento ambientale globale sarà influenzato in modo significativo nei prossimi decenni da una varietà di mega-trend globali - su larga scala, ad alto impatto e spesso interdipendenti dal punto di vista sociale, economico, politico, tecnologico...” - Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/04/ecosistemi-minacciati-e-indirizzi.html?showComment=1491164755941#c8684917950464491754

Commento di Massimo Marchi: "...è vero che ci vuole una rivoluzione economica ma prima ci vuole una rivoluzione sociale per avere un modo di fare economia ecocompatibile... la comprensione del problema e l'accettazione di cambiare avviene solo se ci sono delle persone che lo vogliono fare e che sono disposti a perdere tempo soldi e a lottare per un cambiamento, la rivoluzione per l'ambiente dovrebbe avere la portata di una rivoluzione...” - Continua in calce al link sopra segnalato

Commento di Mauro Peluso: “La vedo dura... quando ci sono i profitti, essi son prede del predatore homo sapiens! E poco importa cosa costerà, all'ecosistema, alle varie etnie locali, ecc... solo la preda conta ed ha valore! La maggioranza degli umani di fronte alla scelta egoistica, nel suo esclusivo interesse, passa sopra a tutto e tutti. Se così non fosse non avremmo ridotto l'habitat nelle condizioni in cui è!”

Biochimica vitrea – Scrive Giuseppe Moscatello: “Tutti gli esseri viventi nascono si alimentano e crescono grazie alle trasmutazioni, nella materia viva avvengono per lo più trasmutazioni, le trasmutazioni sono reazioni nucleari a temperatura ambiente, se si confrontano ex vivo i tipi di elementi presenti prima e dopo un qualsiasi processo vitale, questi saranno diversi a differenza di quello che avviene in vitro nei laboratori, da dove nasce poi l'inganno. L'inganno nasce nel voler equiparare le trasformazioni biochimiche in vitro a quelle ex vivo, pertanto la biochimica andrebbe riformata....”

New York. L'Onu discute sul bando nucleare – Scrive Pressenza: “Alfonso Navarra: A New York nella Conferenza ONU, istituita dalla risoluzione A/RES/71/258, la cui prima sessione si è chiusa il 31 marzo 2017 si sta negoziando un Trattato di divieto delle armi nucleari: è un passo molto importante, tanto importante che per questo abbiamo visto le Potenze Nucleari del Consiglio di Sicurezza, in una conferenza stampa al Palazzo di vetro, protestare ed invitare al boicottaggio....” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/04/02/new-york-stavolta-lonu-fa-sul-serio-si-discute-sul-bando-delle-armi-nucleari/

Anche oggi possiamo dire di avercela fatta, senza raccontarvi tutti i retroscena...
Ciao, Paolo/Saul

….............................

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“L'inferno dei viventi non è qualcosa che sarà; se ce n'è uno, è quello che è già qui, l'inferno che abitiamo tutti i giorni, che formiamo stando insieme. Due modi ci sono per non soffrirne. Il primo riesce facile a molti: accettare l'inferno e diventarne parte fino al punto di non vederlo più. Il secondo è rischioso ed esige attenzione e apprendimento continui: cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all'inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio.” (Italo Calvino)

…......................

“Trenta raggi convergono nel mozzo,
ma è il vuoto del mozzo l'essenziale della ruota.
I vasi sono fatti di argilla,
ma è il vuoto interno che fa l'essenza del vaso.
Mura con finestre e porte formano una casa,
ma è il vuoto di essi che ne fa l'essenza.
In genere: l'essere serve come mezzo utile,
nel non essere sta l'essenza.”
(Lao Tsu)


Nessun commento:

Posta un commento