Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

mercoledì 5 aprile 2017

Il Giornaletto di Saul del 6 aprile 2017 – Rispetto-pace-armonia, USA NATO sion e UE, Roma: veganfest, attuare la Costituzione, bioregionalismo nel silenzio, uscire dalla gabbia religiosa...



Risultati immagini per Rispetto-pace-armonia vedi

Care, cari, in risposta ad alcune domande: “Accettando la diversità di opinioni, in tutti i campi. Sì, con l'uno per cento di riserva e se per cause impreviste molto importanti sono costretta a rinunciare, chiedo scusa dispiaciuta Non do nessuna importanza, se ho la pace nel cuore la diffondo anche nelle piazze. Quella dentro e fuori di me. L'umanità è composta da tanti individui, se immagino famiglie che vivono in pace come sarebbe l'umanità? Cosa intendi per armonia? Quando tutti gli esseri diversi di credo e di culture si rispettano,creano armonia.” (autori vari fra cui Caterina Regazzi) - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/04/rispetto-pace-armonia-in-risposta-ad.html

Budrio. Ha stato Putin... – Scrive Enrico Galoppini: “A proposito di russofobia sui media della colonia-Italia. Riprendo due osservazioni di Sandro Consolato: «"Igor il russo... Il russo Igor... l'ex militare russo... l'emigrato russo..." I media quando mai hanno fatto così tanto chiasso sull'appartenenza etnica di un criminale in Italia o in altro paese "libero"?». E poi: «Anche oggi continua il martellamento: "ex militare russo... ex militare russo... ex militare russo....". I direttori di tg e quotidiani che ci costringono a cercare con il lanternino negli articoli di cronaca nera le parole "pakistano', 'nigeriano, 'marocchino', 'rom', questa volta lo mettono apertamente in mostra, perché è un dato qualificante del crimine la nazionalità del criminale “russo”. E poi è pure ex militare. Russo e militare: non gli sarà parso vero. Tra poco diranno che a Budrio lo ha mandato Putin in persona!”

USA, NATO, sion e UE alla canna del gas... - Che la Siria possa restare libera dalle mire egemoniche occidentali e sioniste non va giù a lorsignori. Ed ecco che sventola alta la solita “false flag” per inficiare l'imminente vittoria di Assad ed avere una scusa per aggredire la Siria e con essa la Russia... e forse anche la Cina... insomma per scatenare la solita guerra di convenienza per instaurare la pax aeterna del NWO... - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/04/siria-cortine-fumogene-idlib-usa-nato.html

Commento di Ireo Bono: "Non credo che Assad sia responsabile del bombardamento con Sarin in provincia di Idlib perché non ci sono testimoni attendibili imparziali, le notizie vengono principalmente dall'Osservatorio siriano sui diritti umani con sede a Londra vicino a ribelli e al-Noustra, dalla BBC inglese e al-Jazeera del Qatar i cui Paesi hanno interessi in loco e perché già in precedenza Seymour Hersh aveva sventato il tentativo dell'Amministrazione Obama di attribuire ad Assad il lancio di gas tossici, inoltre non c'è sicurezza sulla documentazione delle fotografie..” - Continua in calce al link soprasegnalato

Commento di V.Z.: “L'odio sordo contro Putin e Assad non esprime una strategia, bensì un alibi distrattivo a coprire la totale mancanza di strategia dell'intero (quasi) occidente. Un puerile ma pericolosissimo gioco degli inganni fraudolenti sulla pelle dei popoli, contro la verità, contro la giustizia, contro la pace, contro la coesistenza.”

Roma. Festa nazionale vegana – Scrive AVA: “Con il patrocinio del Municipio VII di Roma, l’Associazione Vegan Animalista Onlus (AVA) in collaborazione con il Movimento Universalista, presenta la 15^ FESTA NAZIONALE DEI VEGANI - DOMENICA 7 MAGGIO 2017 ORE 9,00 – 21,00 Piazza Re di Roma a Roma. OSPITE D’ONORE (a sorpresa). Stand di cultura vegan animalista...” - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/04/05/roma-7-maggio-2017-programma-festa-vegana-in-piazza-re-di-roma/

25 aprile. Per una vera “liberazione” – Scrive Resistenza: “Il 25 aprile 2017 serve una nuova liberazione nazionale dalle forze che occupano il paese: Vaticano, imperialisti USA e UE, speculatori e banchieri. Per nascondere la verità sul corso delle cose, per intossicare l’opinione pubblica con idee, opinioni e concezioni fuorvianti e dannose e per distogliere le masse popolari dalla lotta per affermare i loro interessi, la classe dominante non risparmia soldi e inventiva, non si nega di ricorrere a residuati medievali (religioni) che danno una spiegazione del mondo buona per l’umanità di 600 anni fa, non si fa scrupoli a diffondere paure, superstizioni, pregiudizi, bisogni indotti. Viviamo in un enorme castello di cartone in cui la libertà individuale e quella collettiva vengono erette a feticcio, ma dove tuttavia la realtà, incontenibile, irrompe: ognuno, nella società della borghesia imperialista e del clero, è libero di comprare qualunque cosa, ma sempre meno persone hanno i soldi per vivere dignitosamente...”

Attuare la Costituzione – Scrive Luigi De Giacomo: “Come è noto il Costituente per evitare che la Corte costituzionale fosse gravata da un numero troppo elevato di ricorsi ha istituito un filtro stabilendo che ad essa i cittadini e le cittadine possano accedere con ricorso in via incidentale inoltrato alla Corte costituzionale da un giudice comune, che abbia vagliato la non manifesta infondatezza della legittimità...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/04/05/giuristi-per-lazione-popolare-attuare-la-costituzione/

La rivolta della fame – Scrive Comune Info: “Perché una storia scritta cento anni fa dai braccianti di Massafra, e raccontata da uno di loro, dovrebbe interessare ancora oggi? http://comune-info.net/2017/04/la-rivolta-della-pietra-della-fame/ - Perché certe storie di resistenza possono anche essere sconfitte ma sanno vincere il tempo. “La rivolta della pietra della fame: la miseria era tale che c’era chi, durante l’intervallo del lavoro nei campi, non avendo un tozzo di pane, per la vergogna si allontanava furtivo dagli altri con un fazzoletto in cui era nascosta una pietra per camuffare la colazione: la pietra della fame”. Articolo di Antonio Castronovi...”

Nel silenzio e nel selvatico – Scrivono Selvatici: “Mi e capitato dentro a boschi dell’appennino ligure e toscano, piccole valli alpine, torrenti infrascati … è capitato di camminare tra i rumori, i colori e gli odori di un bosco, di quelli fitti e selvaggi dove la presenza umana da tempo non lascia le sue tracce … camminare e a un tratto accorgersi che i rumori sono cessati, l’aria è immobile e persino il tempo sembra sospeso … in questo silenzio quasi irreale persino i miei passi leggeri e attenti sono fuori posto, superflui...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/04/ecologia-profonda-e-bioregionalismo-nel.html

Milano. Animalisti a processo – Scrive Tamara: “Il 28 aprile 2017, a Milano, prenderà l'avvio il processo ai cinque attivisti di Fermare Green Hill che, il 20 aprile del 2013, occuparono lo stabulario del Dipartimento di Farmacologia dell'Università Statale di Milano. Per quell'azione, fatta al fine di denunciare le condizioni di vita degli animali e la vera faccia della sperimentazione animale, essi rischiano ora pene severe. Per la prima volta in un'aula di tribunale si darà voce agli ultimi degli ultimi, agli animali rinchiusi nei laboratori e negli stabulari, ai conigli, ai topi...”

Uscire dalla gabbia delle religioni - Dalla nascita alla morte restiamo in una gabbia ed uscirne sembra quasi impossibile. Pian piano l’uomo si sta riconoscendo sempre più abitante della Terra e non particolarmente di una religione od etnia. Questa tendenza alla unità va aiutata attraverso la coscienza di una vera spiritualità naturale e laica, che riporti la libertà personale dell’uomo alla sua originaria manifestazione... - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/12/dogmatismo-religioso-o-liberta-di.html

Uscire, prima o poi usciremo... o forse no, forse finalmente entreremo, nella nostra vera casa. Ciao, Paolo/Saul

….............................................

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

"Ricorda, caro mio Sancho, chi vale di più, deve fare di più..." (Miguel de Cervantes)

…................

“Se desideri, desidera solo la pace. Perché ciò che pensi lo diventerai. L'acqua versata nell'oceano diventa oceano.” (H.W.L. Poonja)




Nessun commento:

Posta un commento